Vellutata di castagne e mele Granny Smith

 

Una mia amica che ha studiato in Svizzera per un lungo periodo mi ha suggerito una ricetta deliziosa per una vellutata dal sapore particolare, cremoso e nello stesso tempo fresco, grazie all’acidulo della mela: la vellutata di castagne e mele Granny Smith, un piatto davvero da provare: pare che nella famiglia dove abitava lo preparassero spesso.

Perche’ la frutta non e’ solo da fuoripasto, finepasto o dolce… provare per credere!
La Granny Smith, poi, bellissima per il suo color ‘verdemela’ brillante, e’ particolarmente adatta a preparazioni con un piccolo retrogusto acidulo.

Questa vellutata vi piacera’, sara’ elegante da servire e fara’ parlare i commensali.

INGREDIENTI per 3 persone

36 castagne, private del guscio marrone, lessate e private della pellicina interna.

1 scalogno

1 patata media oppure 2 piccole

1 mela Granny Smith

burro, acqua, panna liquida, rosmarino tritato, sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

1. Lessare le castagne e privarle della pellicina pelosa che le ricopre

2. Lessare anche le patate in un altro pentolino

3. In un padellino soffriggere nel burro una mela Granny Smith tagliata a cubetti (conservatene un cucchiaio da parte), salandola leggermente

4. Nella pentola destinata alla vellutata soffriggere in un pochino di burro lo scalogno tritato, poi saltarci dentro le castagne cotte e le patate lessate e scubettate, salando.

5. Aggiungere le mele soffritte, mescolare bene e addizionare di acqua e panna liquida, quanto basta (direi piu’ o meno 2 bicchieri di acqua calda e 1/2 vaschetta di panna) per continuare la cottura

6. Frullare col mixer ad immersione, regolare il sale e il pepe ed aggiungere il rosmarino tritato, proseguendo la cottura per alcuni minuti, fin che la vellutata non abbia raggiunto la consistenza giusta e i sapori non siano ben mescolati tra loro.
Se la crema e’ troppo densa, allungatela!
Se e’ troppo lunga, prolungate la cottura.

7. Impiattare ponendo al centro di ogni ciotola alcuni cubetti della mela cotta che si era tenuta da parte

NOTA: Se si vuole, prima di servire, spolverare di formaggio grattugiato

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*