Tutto sulla mia videoricetta per Agnolotto Gran Torino di Pasta&Company

 

Poi un giorno ti chiamano da Ferrafilm di Rivoli (TO) per chiederti se sei disponibile a girare una videoricetta per una pasta ripiena, l’agnolotto Gran Torino di Pasta&Company: vorrai mica dire di no, vero?
Ecco qui il video!

videoricetta

La Masca in Cucina ama le sfide e le novita’ e le piace cucinare: inoltre sa perfettamente che girare una bella videoricetta e’ difficile, quindi se c’e’ qualcosa da imparare ci sta.
E girare una videoricetta in uno studio, con un regista, e’ decisamente un’esperienza che ti fa imparare.

Avevo gia’ visto e appreso molto quando ho girato la puntata della finale del concorso Blindplate di Pontiofficial con Chiara Maci e Filippo Lamantia, ma quella volta -pur avendo notato quanto lavoro ci sia dietro a pochi minuti di video finali- ero piuttosto concentrata sul fare una bella figura (ehi, sono arrivata seconda, non male eh?) e assai meno sui dettagli tecnici delle riprese.

Questa volta me la son goduta, invece: Elisabeth e’ molto brava a presentare, introdurre e consigliare (voi non potete vedere i fuori onda, ma io c’ero) e capire come prendere i singoli contributi (cosi’ dicono i registi) per montarli successivamente e’ molto illuminante.

Veniamo al resto: per prima cosa sono rimasta stupita dal fatto che gli studi sono negli storici macelli di Rivoli, un edificio molto bello nel verde, mentre io mi aspettavo il solito capannone prefabbricato e caldo.
Li’ fino a pochi anni fa c’era un ristorante arredato tutto con mobili degli anni 20 e, anche se nel set si vede poco, ho lavorato su un bellissimo tavolo allungabile, del tutto identico (ma di taglia doppia) a quello sul quale giro le videoricette in veranda: il mio e’ della nonna ed e’ stato acquistato per il suo matrimonio appunto nel 1920.

Ho trovato la coincidenza un piacevole “segno” del destino che sarebbe andato tutto bene, cioe’ non avrei combinato pasticci!
Insomma, ero a mio agio.
Anche la truccatrice, pur non ancora attrezzata per i miracoli, mi ha “dipinta” molto bene: abituata come sono a mettermi un po’ di fondo tinta e via, non avevo idea di quanti punti luce si possano creare con un pennello, cose che non noti singolarmente, ma fanno un bell’effetto globale.

Bene, non ve la faccio tanto lunga.
Vi dico solo che ho preparato una salsa di pinoli a freddo, sulla falsariga della salsa di noci genovese: delicata, si abbina molto bene agli agnolotti, senza coprirne il sapore, ma completandolo.

Ecco gli ingredienti, se vorrete riprovarla!

videoricetta

11 thoughts on “Tutto sulla mia videoricetta per Agnolotto Gran Torino di Pasta&Company

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*