Torta di cipolle

In principio doveva essere la  della meravigliosa torta salata alle cipolle di Giulia, tratta dal nostro libro TORTE SALATE  (nostro perché noi food blogger abbiamo collaborato in tante)

image
Poi il mio ego si è fatto sentire
– Lo so che è buona/buonissima/da paura, ma l’hai già assaggiata alla presentazione del libro a Torino.
Se non fai nemmeno una reinterpretazione che gusto ci trovi a rifarla?
– Ma va beh, volevo provare
– E l’innovazione dove me la metti? Sei una Food blogger o un replicante?
Insomma: ha brontolato, rugnato, pungolato e stressato tanto che ho deciso di fare alcune libere interpretazioni
Per la ricetta vi chiedo di consultare il volume (se lo avete, altrimenti correte in libreria prima che finiscano tutte le copie, visto che una parte del ricavato andrà in beneficenza) o alternativa cliccate sul link al blog di Giulia che vi ho dato sopra.
Adesso invece vi racconto come ho preparato io la torta di cipolle.

image
INGREDIENTI
3 cipolle grandi, di quelle “nuove”, cioè le bianche fresche
2 cucchiai di prosciutto cotto tritato
3 cucchiai di ricotta Seirass
1 cucchiaio o 2 di Castelmagno sbriciolato
250 ml di panna liquida + due cucchiai da tenere da parte
2 uova medie
sale e pepe, un pochino di burro o di olio extravergine di oliva, qualche pizzico di pangrattato
Per la brisée all’italiana
250 g di farina
135 g di burro
65-70 ml di acqua freddissima
1 cucchiaino di sale fino

PROCEDIMENTO

1. Preparate per prima cosa la brisée mescolando la farina e il sale col burro a pezzetti, freddissimo.
L’ideale sarebbe polverizzare il burro nella farina con il frullatore, che va veloce e non si corre il pericolo di scaldarlo
Io ho fatto tutto nella planetaria, in un attimo
2. Amalgamare in fretta con l’acqua, lo stretto necessario per far stare assieme la massa in modo abbastanza omogeneo
Non eccedere nell’impastare per non scaldare il burro, intanto col riposo in frigo la massa si auto-lavorerà!
3. Fare una palla di impasto e riporla in frigo ben avvolta da pellicola per almeno 40 minuti
A questo punto entra in gioco la mia variante
1. Fate lessare al vapore le 3 cipolle in modo che si ammorbidiscano senza disfarsi
2. Scoperchiatele con un coltellino affilato e scavatele un po’, conservando tutto ciò che avete tolto (coperchio e interno)
3. Saltate in padella (in poco burro oppure olio extravergine) ciò che avete recuperato dalle cipolle, dopo averlo tritato finemente, poi salatele e pepatele
4. Mescolate in una ciotola alla ricotta, il Castelmagno, il prosciutto, 1/3 delle cipolle spadellate e due cucchiai di panna, controllando il sale e il pepe
5. Riprendete la pasta dal frigorifero e stendete la sull’asse infarinato, foderando con essa una teglia ben unta di burro: fate in modo che la pasta risalga sui bordi, cosi da poter contenere il ripieno
NOTA: Ho usato una teglia in metallo e la brisée era così ben fatta che quando si è raffreddata, semplicemente facendo leva con la paletta da un lato e il dito dall’altro ho potuto estrarre la torta e servirla in un piatto da portata senza romperne neanche un pezzettino!
6. Preriscaldate il forno a 180 gradi
7. Sforacchiate con la forchetta il disco di pasta e foderatela con carta da forno e copritela di ceci o fagioli o di quelle palline che si usano per la cottura delle basi senza ripieno
Si chiama cottura in bianco e serve per

image

far si che la base diventi impermeabile al ripieno, altrimenti lo assorbirebbe diventando molle invece di croccante

image
Io ero rimasta senza ceci e non trovavo le palline (i vasetti sono troppo stipati) e ho usato le lenticchie, ma non sono comodissime!
8. Cuocete la base per 15 minuti, poi estraete dal forno, togliete i ceci e la carta e infornate ancora per 5 minuti
Io non ho abbassato la temperatura e il risultato è stato comunque ottimo
Quando sfornerete la base, ricordatevi di lasciare acceso il forno!!!
9. Fate raffreddare la base e poi posizionatevi sopra le tre cipolle, spruzzando l’interno con un pochino di sale
10. Farcitele con la crema preparata al punto 4 e spargete su essa un po’ di pangrattato, ultimandolo con un filo di olio solo sul pane
11. Preparate l’appareil, cioè la crema da versare sulla torta: mescolate col mixer la panna e le uova, salando e pepando
12. Aggiungete all’appareil la cipolla saltata in padella (ne sono rimasti 2/3)
13. Adesso procedete con calma, aiutandovi con una brocca o con un mestolo piccolo, in modo da versare l’appareil tutto attorno alle cipolle senza sporcarle
14. Infornate per almeno 20 minuti o comunque fin che l’appareil non sia densificato e leggermente dorato
15. Sfornate e lasciate raffreddare prima di togliere la torta di cipolle dal tegame

20 thoughts on “Torta di cipolle

  1. Pingback: bandar bola online
  2. Pingback: Political Diyala
  3. Pingback: DMPK Assays
  4. Pingback: info pns terbaru
  5. Pingback: UK Chat
  6. Pingback: green coffee
  7. Pingback: SEO Agency
  8. Pingback: 검증사이트
  9. Pingback: SEO Marketing
  10. Pingback: __ds11
  11. Pingback: iq iq
  12. Pingback: Predrag
  13. Pingback: do my online class

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*