Torna a settembre e non solo

Riflessioni da guida turistica sognatrice che ogni tanto deve scrivere quello che le frulla in testa (e’ per questo che ha aperto il sito): chi non conosce Portofino e non ha mai visto Torna a settembre?

E’ un film cult del 1961, una commedia che unisce la presenza fisica di Rock Hudson al carisma di Gina Lollobrigida, aggiunge una Sandra Dee eterna bambina e condisce tutto con immagini italiane patinate, come usava ai tempi del Boom economico, quando l’Italia iniziava ad essere consapevole del suo potenziale di attrazione turistica.

Lui, Robert, e’ un miliardario americano che torna una volta all’anno, a settembre, in Italia, dove possiede una bellissima villa nella riviera ligure, a Portofino, e lei, Lisa Helena, e’ una assertiva e bella italiana che spera ogni volta di riuscire a sposarlo: ha un caratterino terribile, perche’ e’ bellissima (e ne e’ conscia) e molto volitiva.

L’occhio del padrone, si sa, ingrassa il bue, e infatti Robert, che capita alla villa molto raramente, arrivando prima la trova trasformata dalla servitu’ in albergo di lusso per giovanissimi turisti stranieri danarosi, tra i quali spiccano alcune belle e giovani donne delle quali Robert diventa il paladino, tentando paternamente di difenderle dalla corte serrata dei ragazzi.

Insomma, Torna a settembre e’ una commedia degli equivoci, che piace senza pretese perche’ e’ di evasione, ma soprattutto perche’ e’ ambientata in Italia.

Vi chiederete dove  andro’ a parare con questo esordio.

La mia moto freme perche’ tra pochi giorni mio marito sara’ in ferie e ce ne andremo in giro tutte le sere a caccia di scorci che possano supportare un aperitivo, e di solito iniziamo sempre con una gita a Portofino.

Cosi’ mi e’ saltato in mente questo film, e ho inizato a divagare con la mente, arrivando alla conclusione che Torna a settembre rappresenta un po’ il riassunto dell’Italia come la vedevano gli stranieri negli Anni ’60:
– Milano: simbolo della metropoli italiana
– Roma: l’eterna
– la Riviera Ligure, con Portofino come suo fiore all’occhiello: la vacanza al sole
– gli abitini colorati e irresistibili: il made in Italy di classe

Sara’ che tutte queste cose rendono al meglio patinate dal technicolor, sara’  che sono nostre, sara’ perche’ ci fanno sorridere con un briciolo di nostalgia, ma Torna a settembre ci piace, vero?.

Erano i tempi in cui Portofino e Capri si dividevano equamente, nell’immaginario collettivo americano, la palma di luoghi speciali per le vacanze in Italia.
Allora tutti ci vedevano cosi’ negli anni Sessanta: ci stavamo affacciando all’industrializzazione sistematica, ma eravamo anche la culla della cultura e la patria del sole e del mare.

Che male c’e’, in fondo, ad esserlo ancora, senza scadere nello stereotipo, ma proponendosi con competenza e con un’offerta turistica adeguata ai tempi, in grado pero’ di conservare intatte quelle peculiarita’ che ci hanno resi unici?

Con l’Expo 2015 stiamo cogliendo in pieno l’occasione ghiotta di diventare una tavolozza di emozioni per il turista.

Ho visto tanta gente a Milano due giorni fa, col caldo che faceva, quanta mai ne avrei immaginata in Galleria nemmeno la vigilia di Natale!

milano

Milano sta puntando molto sulla modernita’ e sul suo essere un luogo dove si tira e si produce, assumendo sempre piu’ i caratteri della citta’ internazionale, nella quale si mescolano gli edifici moderni e stilisticamente aggressivi alla solidita’ tradizionale del centro storico, e il tutto e’ condito co i locali, i negozi, la folla in Piazza del Duomo.

milano

Roma… beh, Roma e’ sempre lei, un quadro vivente ad ogni angolo che svolti, un film sempre in onda, un’emozione che non passa mai.
Non si riassume ne’ con una ne’ con mille foto. Pero’ una ci sta.

roma

E Portofino?

Portofino e’ quella che dai tempi di Torna a settembre piu’ di tutti si e’ adeguata, non nell’aspetto (per fortuna intoccabile), ma nella fruibilita’.

portofino
Un tempo inavvicinabile per i prezzi, adesso attira i turisti con un’offerta intelligente.
Accanto infatti alle boutique stratosferiche e ai ristoranti esclusivi, ci sono negozietti, pizzerie, piccoli bar dove puoi anche entrare con tranquillita’, sederti, consumare o acquistare qualcosa, senza uscirne rovinato.

Perfino alcune gioiellerie (in pochi luoghi cosi’ piccoli ce ne sono cosi’ tante!) si sono adeguate, e accanto al collier da capogiro ti propongono il bellissimo ed elegante anello in argento con pietra a prezzo assolutamente normale.

portofino

Non e’ male rendere fruibile a molti un luogo cosi’ splendido.
Non e’ svilirlo.
E’ fare un’offerta intelligente.

Cosi’ il turista viene, vede e torna, non solo a settembre.

Expo Milano 2015 e’ anche questo, declinato su scala nazionale da tutti coloro che ci credono.

Silvia, #storytellerdiCuneo

 

33 thoughts on “Torna a settembre e non solo

  1. Pingback: Software dental
  2. Pingback: SEO services
  3. Pingback: DMPK Outsourcing
  4. Pingback: cash advance
  5. Pingback: Predrag Timotic
  6. Pingback: telefoonhoesjes
  7. Pingback: system
  8. Pingback: www.cpns.com
  9. Pingback: best bitcoin slots
  10. Pingback: archiwnetrze.pl
  11. Pingback: UK Chat Rooms
  12. Pingback: child porn
  13. Pingback: horse back riding
  14. Pingback: website

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*