Risotto al Nebbiolo con semifreddo al parmigiano

Cari Lettori,

ecco una delle ricette che avevo pubblicato su mentelocale.it credo ormai 3 anni fa: passato cosi’ tanto tempo mi sento di dire che posso archiviarla anche qui sul mio sito, giusto per averne memoria ma -ancor piu’- perché Voi possiate goderne, dal momento che e’ un bijou.
L’ho replicata ieri sera e sento ancora il sapore.

Se hai fretta

SALTA E VAI ALLA RICETTA

altrimenti mettiti comodo e continua il racconto.
A breve mi toccherà la terza replica, in occasione della visita di alcuni amici, e con l’occasione cambierò anche la foto, perché sapete… agli inizi del blog non ci pensi, impiatti e scatti, magari anche sul tavolo da pranzo, senza nemmeno toglier il tovagliolo  e le briciole.

Quel horreur!
Poi dopo anni guardi indietro e dici… OOOOHHHH, ma che bella ricetta con che bruttarella foto!
(I puristi dicono che si vedono riflessi del lampadario sul piatto, il quale e’ troppo lucido, mentre un taglio con sfondo e sfocatura sarebbe stato decente.

Anime’ e’ tutto vero, e mi riprometto di rifare: avete la mia parola!)
Adesso, nell’era del particolare, siamo eternamente in bilico tra una bella foto che cattura -ma magari e’ abbinata a volte a una ricetta insulsa- e una foto meno bella, ma con ricetta valida.
In mezzo, mille sfumature e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.
Nel dubbio, dai, rifaccio la foto alla prima occasione per stare nel mezzo, proprio dove dovrebbe stare la virtus.

Premessa tecnica al risotto: preparate in anticipo la crema-gelato al parmigiano, perché richiede riposo in freezer.

 

INGREDIENTI per il semifreddo

1 vaschetta di panna liquida fresca

3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

3 o 4 cucchiai di ricotta vaccina cremosa (il Seirass, ancora una volta, vince su tutto): per le quantità regolatevi anche un po’ ad occhio secondo il numero dei commensali, e poi assaggiate sempre e comunque.

PROCEDIMENTO per il semifreddo

1.    Montate la panna, che deve essere freddissima, col mixer

2.   Mescolate ricotta e parmigiano e aggiungete al tutto la panna montata, con delicatezza

3.   Riponete la crema ottenuta in freezer per almeno 1 ora

INGREDIENTI per il risotto

riso q.b. a seconda dei commensali, direi 80 g a persona

1 cipolla bionda

burro ed olio extravergine d’oliva q.b.

1 bicchiere e mezzo di Nebbiolo delle Langhe – sale, pepe, brodo vegetale q.b.

PROCEDIMENTO per il risotto

1.    Tostate in metà burro e metà olio extravergine (così la preparazione risulterà più leggera anche per il palato), in padella, una cipolla bionda affettata sottile sottile e il quantitativo di riso stabilito in relazione al numero di commensali.

2.   Bagnate con un bel bicchiere di Nebbiolo delle Langhe, salate un pochino e continuate la cottura aggiungendo brodo vegetale (quello di carne offuscherebbe il sapore del Nebbiolo).

3. Mentre il riso cuoce, preparate un goccino di riduzione di Nebbiolo, mettendone qualche cucchiaio in un pentolino con un pochino di zucchero e facendo addensare, cosi’ potrete decorare il piatto

4.  Quando il riso è giunto quasi a fine cottura, togliete il semifreddo dal frigo

5. Aggiungete al risotto un altro mezzo bicchiere di Nebbiolo, facendolo sfumare bene in modo che il piu’ dell’acido svanisca.

6.   Togliete dal fornello, lasciate riposare almeno 3 minuti e poi mantecate con una noce piccolo di burro, controllando il sale e il pepe

7. Mescolando impiattate, mettendo al centro di ogni porzione una pallina di semifreddo al parmigiano: il contrasto tra il caldo del risotto e il fresco del gelato, tra l’acidulo del vino e il cremoso del gelato piacerà a tutti!

SUGGERIMENTO DI PRESENTAZIONE

Il piatto si può decorare con una riduzione di Nebbiolo, che è facilissima da fare: basta far sobbollire il vino in un pentolino (ne basta meno di mezzo litro per decorare molti piatti) insieme ad un cucchiaino o due di zucchero fino ad ottenere uno sciroppo denso e profumato

6 thoughts on “Risotto al Nebbiolo con semifreddo al parmigiano

  1. Pingback: satta matka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*