Ricicliamo il cotechino e il pure’ con degli involtini di cavolo gratinati in forno

Ecco una ricetta storica del blog (si vede dalla foto, he non è delle più spettacolari 🙂 ) ma sempre molto buona e saporita per riciclare il cotechino e il pure’ con degli involtini di cavolo gratinati in forno: vogliamo provare?

Con questo piatto (e con le leitughe pin-ne) mi accodo al CALENDARIO DEL CIBO ITALIANO di Aifb che nella quarta giornata celebra appunto gli involtini di verza.

Ne avanza sempre un po’, ma buttarlo via e’ un peccato: il cibo non si butta mai via.
Le lenticchie si possono riscaldare, ovvero allungare col brodo e farne quasi una zuppa, ma il cotechino riscaldato e’ tremendo, e il pure’ non e’ da meno.

E allora?

Pensavo alle leitughe pin-ne che faceva mia nonna, in padella col pomodoro (sono tradizionali, nella cucina ligure, e trovate QUI la ricetta), e ho avuto un’idea che in casa e’ piaciuta molto: involtini di cavolo ripieni di pure’ e cotechino stufato con verdure, poi gratinati in forno.

INGREDIENTI per 12 involtini

2-3 fette di cotechino cotto (o di zampne)

4 cucchiai di pure’

1 carota, 1/2 cipolla, 1 pizzico di rosmarino tritato,  spicchio d’aglio

olio extravergine di oliva, sale, pepe, vino bianco, brodo vegetale q.b.

2 cucchiai di parmgiano grattugiato

12 foglie piccole di cavolo (oppure 6 belle grosse)

PROCEDIMENTO

1. Sbollentare le foglie di cavolo in acqua, scolarle e asciugarle

2. Fare un soffritto leggero con la carota, la cipolla, l’aglio e il rosmarino tritati e rosolarci dentro il cotechino tritato col mixer e sfumato col vino bianco (e’ importante, perche’ l’acidita’ del vino si bilancia il grasso del cotechino)

3. Salare e pepare

4. Scaldare il forno a 200 gradi

5. Mescolare il pure’ al cotechino rosolato con le verdure

6. Aprire sul tagliere una foglia e farcirla con un cucchiaio di ripieno

7. Richiudere a pacchetto e adagiare in una pirofila

8. Procedere cosi’ per le altre foglie

9. Cospargere di parmigiano, salare e pepare leggermente, bagnare con 1 cucchiaio o 2 di brodo vegetale, fare sopra un giro d’olio ed infornare fin che tutto non sia ben caldo e gratinato: potrebbero bastare 10 minuti, a seconda della potenza del forno.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*