Pie di peperoni: leggero, vegetariano e saporito

 

Coloratissimo, e non solo, oggi che e’ brutto tempo ci voleva proprio questo pie di peperoni: leggero, vegetariano e saporito!
Insomma: e’ andata che ieri abbiamo festeggiato alla grande e in anticipo il mio compleanno -che sara’ lunedi’- e domani si festeggera’ di nuovo, per cui mi pareva “doveroso” cucinare oggi qualcosa di poco calorico, per bilanciare, ma senza rinunciare al gusto e al colore, perche’ pure l’occhio deve essere appagato.

Con la crusty pastry che ho imparato sul libro di Paul Hollywood, mitico impasto per torte salate che rivaleggia alla grande con la pasta brisée ed e’ piu’ semplice da preparare, ti si apre davvero un mondo.


LEGGETE la ricetta QUI


Vi assicuro che se la proverete NON utilizzerete piu’ la pasta brisée pronta ne’ quella fatta in casa, perche’ questa e’ piu’ facile da preparare, piu’ ve;loce e meno calorica.

Volete provare? Ci vuol davvero poco.

INGREDIENTI

crusty pastry 

2 peperoni gialli medi, due rossi, uno verde a corno

1 cipolla bianca

2 spicchi d’aglio

2 cucchiai colmi di parmigiano reggiano grattugiato 

sale, pepe, basilico e menta tritati, olio extravergine di oliva, mollica di pane raffermo q.b.

per spennellare: rosso d’uovo battuto con la forchetta insieme a un pochino di acqua

PROCEDIMENTO

1. Scubettare i peperoni e farli saltare leggermente in padella con pochissimo olio in modo da far loro perdere un pochino di acqua di vegetazione e ammorbidirli, salando e pepando

2. Accendere il forno a 180-200 gradi

3. Frullare nel mixer la mollica di pane raffermo (piu’ o meno tanta quanto un pugno) con la cipolla, l’aglio, le erbe aromatiche, il sale, il pepe q.b.) e 1/2 cucchiaio d’olio

3. Mescolare i peperoni e la mollica di pane condita in una ciotola

4. Stendere la crusty pastry e con essa foderare una pirofila da forno della forma desiderata

5. Riempire l’involucro di pasta con il ripieno

6. Richiudere con un altro foglio di crusty pastry

7. Spennellare la superficie con rosso d’uovo sbattuto insieme a un pochino d’acqua e praticare un foro o due per la fuoriuscita del vapore di cottura: basta proteggerli con due piccoli camini (tubicini) fatti di carta alluminio affinche’ non si chiudano in cottura 

8. Infornare a 180 gradi e proseguire fino a doratura della superficie: circa 20-25 minuti dovrete prevederli comunque per consentire al ripieno di cuocere

 

2 thoughts on “Pie di peperoni: leggero, vegetariano e saporito

    1. Infatti, oggi non riesco a pinnare!
      Ma e’ inutile che chieda lumi: dice chiaramente che Pinterest non riesce a collegarsi a Giallozafferano, ma non trovo la spiegazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*