Patate e funghi in un contorno autunnale: consigli

Patate e funghi, un contorno autunnale, e ‘ quello che ci vuole insieme ad una semplice bistecca.

Con l’occasione, anche per farmi perdonare della banalita’ di questa ricetta che anzi direi sia piu’ un suggerimento di presentazione, vi do due consigli alla buona.
E poi, sapete che a volte’ la gente compra il bustone pronto e surgelato anche di questo piatto?
😀

Non se ne dovrebbe sentire la necessita’: patate e funghi ci vuole proprio pochissimo a prepararseli in casa!

Cari Single poco cucinieri: non avete scuse, sapete?

L’essenziale, per cucinare i funghi, e’ racchiuso in due step:

1. Sapere con certezza se sono commestibili: mi raccomando, niente esperimenti mortali con le amanite falloidi (mortali) o con le muscarie (allucinogene)
Se non siete certi che un fungo sia commestibile, cliccate QUI e troverete molte informazioni

2. Cuocerli poco: resteranno saporiti e avranno tono, senza assomigliare, nemmeno per sbaglio, a delle lumache mollicce.

Il saporito contorno di patate e funghi va anche incontro alle esigenze di chi ama passeggiare nei boschi, e talvolta trova dei porcini, o dei galletti, o dei chiodini, ma non sono tutti belli e presentabili.
Ovviamente le parti migliori andranno nel sugo di funghi, o nell’insalata a crudo (se vi piace), e il resto?
Il pezzetto sano di cappella di fungo parzialmente rotto o mangiato da un animaletto?
Il pezzo di gambo un po’ rovinato alla vista, ma tutto sommato sano da mangiare?

Si fanno a pezzetti piccoli, e sono perfetti per insaporire le patate!

Siamo pronti? Via!

INGREDIENTI

patate, porcini a pezzetti, aglio, prezzemolo, sale, pepe, vino bianco, brodo vegetale o acqua q.b.: regolatevi con 1 patata a commensale (2 se sono piccoline) e il resto delle quantita’ verra’ di conseguenza

PROCEDIMENTO

1. Tritare aglio e prezzemolo e soffriggerli nell’olio oppure nel burro, se non lo temete

2. Gettate successivamente nella pentola una dadolata di patate sbucciate e fatte a cubetto regolari, e fatele saltare insieme al trito di aglio e prezzemolo

3. Sfumate col vino bianco, poi salate leggermente e continuate la cottura aggiungendo brodo vegetale (oppure anche acqua semplice), in modo che le patate cuociano senza attaccarsi sul fondo, ma non diventino troppo sfatte.

4. Quando le patate saranno quasi cotte, aggiungete nella pentola i pezzetti di funghi, e rimescolate, sfumando ancora col vino, per pochissimi minuti: i funghi devono conservare consistenza sotto i denti!

5. Assaggiate, regolate il sale e aggiungete del pepe, se vi piace: patate e funghi sara’ il vostro contorno saporito!

CONSIGLIO: preparate questo contorno con un leggero anticipo, e lasciatelo riposare nella pentola (la piu’ indicata e’ quella di coccio): i sapori si amalgameranno e il risultato sara’ ancora migliore.

Potrete poi, visto che le patate assorbono il sugo di cottura, scaldare tutto al micro onde, se avete paura di bruciacchiare qualcosa mentre riscaldate la preparazione.

Volete una ricetta di carne da accoppiarci? ecco, provate a cliccare QUI.
E buon appetito!

 

2 thoughts on “Patate e funghi in un contorno autunnale: consigli

    1. Si’, e’ un modo facile per recuperare tutti i funghi commestibili.
      Ad esempio, non so se conosci i porcinelli, o cravin (cosi’ si chiamano nel Cuneese): hanno la cappella come i porcini, ma il gambo legnoso, piu’ stretto, lungo e puntinato di nero.
      Ebbene: il gambo non si usa, ma le cappelle a pezzetti con questa ricetta sono buone come i porcini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*