Panini georgiani farciti

Gu

Con questo freddo (qui abbiamo mezzo metro di neve fresca) mi sono detta che qualche caloria in piu’ non ci avrebbe fatto male, e cosi’ ho reinterpretato (se no che gusto c’è?) una ricetta del libro Il pane fatto in casa, preparando questi squisiti panini georgiani farciti, impastati con il lievito madre.

Sono stati spazzolati in un batter di ciglia.

La Georgia e’ montuosa, all’ombra del Caucaso, quindi la’ di cibi ‘tosti’ che riscaldano se ne intendono parecchio: questo e’ un cibo ‘da strada’, un maccafame da mangiare caldo.

Sono ideali da mangiare davanti alla tv mentre c’e’ la partita e dopo tutto la domenica ci si puo’ anche cncedere strappi alla regola, no?

😀

INGREDIENTI per l’impasto di 3 panini

130 g di farina 00

70 g di lievito madre (il mio era stato rinfrescato alcune ore prima)

70 ml di latte

15 g di burro

1 pizzico di sale

per il ripieno:

stracchino, formaggio tête de moin, prosciutto cotto q.b.

2 cucchiai di erba cipollina tritata, latte per spennellare q.b.

PROCEDIMENTO
(NOTA per chi usa il forno a legna: buttateli dentro come se fossero dei calzoni, o delle pizze, e cuoceteli per pochissimi minuti: se il forno e’ molto caldo, 4-5 minuti dovrebbero esser piu’ che sufficienti!)

  1. Setacciare la farina e mescolarla al lievito, mettendola nella planetaria (ma va bene anche impastare a mano) con il lievito madre al centro, poi aggiungere il latte tiepido col burro disciolto dentro, ed impastare: ne deve risultare una massa morbidissima e assolutamente setosa.
    Se per caso vi si appiccica alle mani, aggiungete anche solo un cucchiaio di farina.
  2. Mettere a lievitare al caldo, coprendo con una pellicola unta, per almeno un’ora: io ho aspettato un’ora e mezza abbondanti per sicurezza, perche’ era la prima volta che preparavo questa ricetta usando il lievito madre

panini georgiani

  1. Accendere il forno a 220 gradi e nel frattempo preparare il ripieno: in Georgia farciscono questi panini con un misto di formaggio di capra e uova.
    Io, francamente, avevo finito le uova (e comunque insieme al formaggio di capra non mi piacciono) percio’ ho fatto un misto di stracchino a pezzetti, formaggio tête de moin tagliato finissimo e prosciutto cotto a pezzettini piccoli, mescolando tutto con erba cipollina
  2. Stendere la pasta, formando dei dischi di circa 25 cm di diametro, e farcirli col ripieno, chiudendoli a fagottino come nella foto
  3. Spennellarli di latte e sale, spolverando di erba cipollina
  4. Infornare e dopo 5 o 6 minuti abbassare la temperatura a 190 gradi, continuando la cottura fin che i panini siano leggermente dorati.

Mangiateli caldi, dopo pochi minuti dall’uscita dal forno!

 

 

 

4 thoughts on “Panini georgiani farciti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*