Pancake di farina di castagne con pere caramellate e castagne sciroppate

Vi propongo i pancake di farina di castagne con pere caramellate e castagne sciroppate perche’… c’e’ stato un cooking show di 2 ore e mezza sul palco allestito in Piazza Galimberti, trasmesso anche dal maxi schermo e andato in scena ieri -17 ottobre 2015- in occasione della 17esima Fiera Nazionale del Marrone di Cuneo era il fulcro del mio Progetto Foodblogger, che l’organizzazione ha accolto con entusiasmo, e ha visto protagonista un grande Paolo Armando, quarto a Masterchef 2015 coadiuvato da tre food blogger del Nord Ovest: Manuela Oliveri di A dieta da lunedi, Silvia De Lucas di Silvia Pasticci e Silvia Leoncini, che come sapete sono io.

fiera nazionale del marrone di cuneo

Il foltissimo pubblico presente, attirato dal profumo, dalle immagini e dai nostri racconti (Paolo e’ uno show man nato e io palo, parlo, parlo senza soggezione) ha gradito molto le quattro preparazioni: un antipasto, due primi e un dolce, naturalmente tutti a tema castagna.

fiera nazionale del marrone di Cuneo

Abbiamo avuto anche degli sponsor locali e di prestigio e vi li segnalero’ volta per volta.
Per questa ricetta ringraziamo Luca Isoardi e il suo sito e-commerce di vendita di prodotti Cuneesi di qualita’ Occitania.land

Ecco per voi un dolce delizioso: pancake di farina di castagne con pere caramellate e castagne sciroppate.

Ingredienti x circa 20 PANCAKES Attrezzatura
Farina di castagne 125 gr

Farina 00 125 gr

4 uova

30 gr di zucchero + 100 gr per le pere

400 ml di latte

2 bustine di lievito

500 gr di pere

Sale

Burro 50 gr + 50 gr

Olio

 

1 fuoco

2 padelle

Mestolo

Cucchiaio

Colino

2 boule

Pennello

1 sbattitore a frusta per montare i bianchi

bilancia

 

Passaggi e note

 

  • Dividere i tuorli dagli albumi.
  • Mescolare i tuorli con il latte e il burro fuso, poi aggiungere la farina setacciata e il lievito.
  • Montare gli albumi a neve con lo zucchero e un pizzico di sale, e aggiungerli al composto fatto prima.

 

  • Cuocere in padella unta un mestolo alla volta

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*