Esistono un olio del tipografo e un caffe’ della cambiale, lo sapevate?

 

Proprio cosi’: continua la carrellata della STORIA DELLE MARCHE ECCELLENTI DEL CIBO ITALIANO e vi porto in gita nella storia di due grandi produttori italiani.
Cosi’ scoprirete che esistono l’olio del tipografo e il caffe’ della cambiale, perche’ a volte bisogna osare, nella vita!

Stiamo parlando dell’ Olio Carli e del Caffe’ Lavazza.

La famiglia Carli, ligure di Ponente, 102 anni fa, possedeva una tipografia e con le olive del proprio frutteto di Oneglia produceva l’olio per soddisfare il fabbisogno della famiglia, ma l’attività’ era secondaria e rivolta al consumo personale.

Quell’anno (era il lontano 1911) il raccolto fu cosi’ abbondante che l’olio prodotto venne venduto ad amici e conoscenti, contattati direttamente a casa loro da Giovanni Carli, che inizio’ a girare la Liguria ed il limitrofo Piemonte in bicicletta e in moto, per far conoscere il suo prodotto.

Chi puo’ mai dire che cosa riservera’ a tutti il futuro?
E i Carli nemmeno lo sapevano, all’inizio, che si sarebbero trasformati di li’ a breve proprio in produttori d’olio, fondando una solida attivita’ che dura ancor oggi e si avvale della vendita diretta con consegna a domicilio, commercializzando non solo olio, ma molti prodotti ad esso correlati.

Vi chiederete che sorte abbia avuto la tipografia di famiglia.
La usarono per stampare i volantini pubblicitari e i listini prezzi della nuova attivita’!

E che dire di Luigi Lavazza, commesso in una bottega di “coloniali e droghe” (come si diceva allora), che nel lontanissimo 1895 inizio’ con un debito?

Fu infatti firmando una cambiale che divenne proprietario della drogheria Paissa-Olivero di via san Tommaso, nella quale lavorava, ed avvio’ cosi’, specializzandosi nella torrefazione del caffe’, un vero e proprio impero.

Egli ebbe l’idea di creare miscele differenti e fu un successo; nel ’27 costitui’ una societa’ per azioni con i figli e la moglie, e da allora ad oggi c’e’ sempre stato un Lavazza al comando della ditta.

Vi e’ piaciuta la storia? Ve ne raccontero’ altre: sto leggendo un libro bellissimo che parla di cucina e prodotti italiani nella storia, ed e’ ricchissimo di aneddoti ed informazioni interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*