Manzo agrodolce con anice e zenzero

 

Manzo con anice e zenzero: uno stufato speziato, perche’ oggi cucina cinese!
Ebbene si’: ho guardato le molte cose in giro per casa, comprate nei miei 3 viaggi a Shanghai, durante un soggiorno complessivo di 3 mesi,  ed ho anche ritrovato il mio quaderno di appunti di cucina, cosi’ mi e’ venuta la nostalgia della cucina di laggiu’… tra parentesi, se mangi in Cina, poi qui da noi ti viene difficile avvicinarti al ristorante cinese, perche’ (a parte le polemiche igienico-sanitarie che lo circondano, a volte anche parzialmente fondate) molto spesso il cibo che offrono e’ adattato ai nostri palati, e non ci assomiglia per nulla, all’originale!

Intendiamoci: la Cina e’ grande, quindi la cucina di Shanghai, ad esempio, dove ho seguito un mini corso specifico, non e’ uguale a quella del Sichuan o di Pechino, ma il sapore, se e’ cinese davvero, lo riconosci subito.

FONDAMENTALE: procuratevi l’olio di sesamo e lo zenzero, altrimenti preparerete un ottimo spezzatino, ma non sara’ “cinese”

Con l’occasione vi propongo, se volete farvi anche due risate, i miei 3 articoli gia’ usciti sul GZ Blog Magazine, che trovate

QUI

QUI

QUI

Parlano appunto delle contraddizioni e del fascino di Shanghai: ne usciranno altri 2, che ho gia’ scritto, ma verranno pubblicati piu’ avanti.

MA VENIAMO ALLA RICETTA!

INGREDIENTI per 3 persone

per il ‘brodo’ con cui bagnare la carne:

1/2 l di acqua

20 g di aceto (se avete quello di riso, o di mele, ancora meglio, perche’ e’ piu’ aromatico)

20 g salsa di soia

3 ‘fiori’ di anice stellato(da togliere in seguito!)

1/2 dado da brodo

1 cucchiaio da minestra di zucchero

per la carne:

600 g di spezzatino di manzo

3 cucchiai di olio di sesamo (si trova ai supermercati nel reparto cibi etnici, oppure in certi negozi di particolarita’ gastronomiche; se non lo trovate usate l’olio d’oliva, ma il sapore varia di parecchio, quindi otterrete uno spezzatino buono, ma non ‘cinese’)

4 cipollotti freschi, di quelli allungati con lo stelo verde

alcune fettine di zenzero fresco (oppure zenzero in polvere, da usare comunque con cautela, perche’ “pizzica”: si puo’ aggiungere se e’ poco, ma non togliere!)

amido di riso (o maizena, se non avete quello di riso), sale, zucchero, aceto, salsa di soia q.b. – alla fine assaggerete e stabilirete le quantita’ esatte di questi ingredienti!

PROCEDIMENTO

  1. Far bollire l’acqua con aceto, anice, zucchero, salsa di soia, dado da brodo.
  2. Tagliare la carne a pezzetti molto piccoli (in Cina non usano i coltelli a tavola, quindi i piatti arrivano gia’ ‘a formato di bocca’, pronti da masticare!) e infarinali nell’amido
  3. Scaldare l’olio in una padella a fondo sottile: sarebbe ideale la wok, perche’ tutto deve rosolare in fretta, quindi ci vuole un’ottima dispersion del calore. Se ne trovano di molto economiche ai supermercati.
  4. Buttare nell’olio la carne infarinata con l’amido ( si puo’ dire inamidata? 😀 ), i cipollotti e lo zenzero a fettine (all’inizio mettetene pochissimo, perche’ e’ parecchio penetrante: se del caso, ne aggiungerete!) e un po’ di sale, facendo soffriggere allegramente (cioe’ a fuoco vivace!) per alcuni minuti.
  5. Fare sopra ‘un giro’ con la salsa di soia e versare mezzo cucchiaio di zucchero e mezzo di aceto, e poi piano piano aggiungere al contenuto della padella l’acqua speziata e continuare la cottura, col coperchio, in modo che il manzo diventi bello tenero e il brodo si riduca di parecchio (perche’ poi dovrete ricavarne una salsa!)
    Poiche’ la wok ha il fondo sottile, se dovete cuocere a lungo ed avete paura di far bruciacchiare la carne, trasferite tutto in una pentola a fondo piu’ spesso)
  6. A fine cottura estrarre la carne e tenerla al caldo.
  7. Nel fondo di cottura aggiungere mezzo cucchiaio di aceto, mezzo di zucchero, mezzo cucchiaio di salsa di soia e un po’ di amido, fino a formare una salsa, lasciando addensare per alcuni minuti, perche’ l’aspetto finale del piatto deve essere glassato!
  8. Mettere la carne nel piatto di portata, assaggiarla e regolare di conseguenza il sale della salsa, o lo zucchero o l’aceto, secondo il vostro gusto, quindi coprire la carne con la salsa e portarla in tavola ben calda: preferibilmente, invece del sale, aggiungete salsa di soia: il sapore e’ piu’ “cinese”.
  9. Se avete il dubbio che la carne si sia raffreddata, fatele fare un giro nel micro onde! Se volete decorarla, spargete alcuni grani di pepe rosa, ma non e’ obbligatorio!

 

 

 

 

 

33 thoughts on “Manzo agrodolce con anice e zenzero

  1. Pingback: coupon-good.com
  2. Pingback: CRO for DMPK
  3. Pingback: diyala engineer
  4. Pingback: rekrut cpns 2018
  5. Pingback: GVK BIO Updates
  6. Pingback: yahoo Gemini
  7. Pingback: 먹튀검증
  8. Pingback: cmovieshd
  9. Pingback: __p1
  10. Pingback: satta king
  11. Pingback: jhfn e
  12. Pingback: sbobet in
  13. Pingback: gitano
  14. Pingback: boutique en ligne
  15. Pingback: try this web-site
  16. Pingback: buy clenbuterol
  17. Pingback: 토토사이트
  18. Pingback: 토토사이트

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*