Lenta cottura della carne nel forno a legna: una ricetta e due consigli generali

Ci volevano Manuela e Andrea per farcelo fare, ma cuocere nel forno a legna una spalla intera di maiale salmistrato da 6 kg ci ha dato davvero soddisfazione !
Il concetto di base, cari Amici de La Masca in Cucina, e’ che il forno a legna non serve solo per fare le pizze o il pane.
Ve lo dimostrerò con poche considerazioni prima di lasciarvi alla ricetta.

spalla di maiale



Certo, la prima cosa che fai in caso di inviti e’ accenderlo al massimo e sfornare pizze che fanno festa, piacciono a tutti e ti fanno fare figura con poco.
Puoi spingere il tuo forno fino a 400 gradi, fare la fiamma della pizzeria, farla spegnere (altrimenti bruci tutto) e produrre una pizza ogni 3 minuti.
Ognuna sara’ favolosa, unica.
E questa e’ storia.

Poi ti rimane il calore immagazzinato nel refrattario, che lo rilascera’ (se no che refrattario e’?) lentamente, tanto piu’ lentamente quanto piu’ il tuo forno sara’ stato ben costruito ed isolato, fino ad essere ancora a 160 gradi dopo un paio di giorni.

Facciamo due conti: piu’ o meno, se hai deciso di pompare bene il forno in modo da cuocere parecchia roba, potresti aver speso circa 4 euro di legna (attorno ai 20-30 kg)
Questa spesa va ammortizzata con cotture varie.

Scenderanno dapprima in campo le sfoglie di pane al rosmarino, che butti sul refrattario e ritiri subito e avranno la consistenza della pasta della tua pizza, ma piu’ sottili: di queste puoi farne di ogni forma e sapore.

Nel frattempo le mangi con i salumi a tavola, extra pizza, ma le piu’ le metti da parte.

Poi accosterai la portina e starai a tavola con gli ospiti per il dolce e il resto.

Parecchie ore piu’ tardi potrai avere almeno 230-200 gradi.

Il pane, che va attorno spesso in forno attorno ai 200 gradi, arriva se lo hai impastato (una scaletta e un po’ di preparazione anticipata sono raccomandati) la mattina presto, se il forno e’ stato acceso e pompato la sera.

MA, MA, MA: puoi fare di piu’!

Se vuoi cuocere una spalla di maiale cosi’ e fare un ottimo arrosto da mangiare con gli amici oppure un succulento prosciutto a forno da affettare freddo in pieno stile Medioevo, la temperatura di circa 230/200 gradi si rivela propizia.

Quindi prepari  il tuo prosciutto sotto forma di spalla salmistrata e lo inforni calcolando che 1 kg di carne cuoce in 1 ora: se lo vuoi per pranzo magari dovrai controllare la temperatura ed alzarti alle 6 del mattino per infonare.

Ecco il 

LINK

alla ricetta della spala di maiale salmistrata cotta intera nel forno e legna, che sara’ esemplicativa per la tecnica di cottura di molti tipi di carni.

Leggi e scoprirai un mondo semplice dai risultati favolosi.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*