La cucina ligure ipocalorica e detox, parte 1: turta de gee

Puo’ capitare che dopo una vacanza natalizia in montagna, a base di piatti forti, qualche vin brulé di troppo e la fonduta in rifugio (per non parlare della cioccolata calda con panna in quella pasticceria trendy del centro), vi ritroviate un po’ da tonificare e il dottore (ma prima di lui il buon senso) vi metta a dieta ferrea.

A questo punto sono necessarie alcune ricette e alcune scelte IPO: pochi grassi, pochi zuccheri, pochi carboidrati: insomma… poco di tutto.
Ma chi ha voglia di tristezza?

Sappiamo gia’ che una tabella molto stretta del medico, relativa a un pasto completo, comprendera’ circa

Carne o pesce 150-180 g
oppure  
Salume 80-100 g
verdura 250 g
olio 1 cucchiaio
pane 40 g
oppure  
pasta 50 g

Al massimo, a volte il medico vi concedera’ un formaggio magro, della frutta e 125 g di yogurt magro a colazione.

Sono certa che la pasta asciutta ammessa sia poca, concordo con voi, ma proviamo ad aiutarci con alcuni trucchi generali.

La prima cosa che mi viene in mente e’ che usando tante spezie, aceto balsamico e salsa di soia (che sono permessi) i cibi avranno sapore anche senza tanti altri condimenti, quindi risparmierete sul cucchiaio di olio.

Mi piacerebbe pero’ segnalarvi che la cucina ligure ci fornisce tanti spunti, a saperli cogliere.

Al posto della pasta e della verdura, ad esempio, prepariamo la torta di bietole alla genovese!
Risparmieremo sulla quota di carboidrati e sul condimento. Seguitemi nel ragionamento e vedrete!

QUI trovate la ricetta 

PUNTI A FAVORE:

1. Immaginate che con 250 g di farina farete tanta pasta matta (la sfoglia povera delle torte rustiche liguri) da confezionare una torta salata per 5/6 persone, quindi starete sotto la vostra quota di carboidrati.

2. All’interno metterete 300-350 g di bietole, ma diviso in 3 sarete comunque molto sotto la vostra razione, e per di piu’ le bietole si mettono scondite.

3. La quagliata genovese che serve come secondo e unico ingrediente principale potrete sostituirla con lo yogurt magro, cui aggiungerete un pochino del formaggio che vi e’ permesso (ne basta poco per insaporire) e un po’ di sale.

4. Non metterete olio all’interno, e col cucchiaio di olio che vi e’ concesso a pasto potrete spennellare la torta ed infornarla: sara’ ottima!

5. Avrete ancora a disposizione la possibilita’ di accompagnare la torta con della verdura di stagione, magari condita anche solo con mezzo cucchiaio di aceto balsamico e 1 cucchiaino di yogurt e origano, fino ad arrivare alla quota di 250 g di verdura a pasto.

6. Ultimo, ma non meno importante: le proteine!
Con la torta avete mangiato soltanto la verdura e l’equivalente della pasta asciutta permessa (ma in maniera meno triste) e ora vi tocca ancora il secondo!
Inoltre la porzione sara’ stata visivamente e materialmente piuttosto abbondante, il che non guasta.

Bene: che ne dite?

ALLA PROSSIMA!

 

9 thoughts on “La cucina ligure ipocalorica e detox, parte 1: turta de gee

  1. Hello, i read your blog occasionally and i own a similar one and i was just wondering
    if you get a lot of spam responses? If so how do you reduce it,
    any plugin or anything you can recommend? I get so much lately it’s driving me
    insane so any help is very much appreciated.

  2. Great post. I was checking constantly this blog and I am impressed!
    Very helpful info specially the last part 🙂 I care for such information a lot.
    I was looking for this particular information for a long time.
    Thank you and good luck.

  3. Incredible! This blog looks exactly like my old one!
    It’s on a completely different subject but it has pretty much the same layout and design. Superb choice of colors!

  4. Hey are using WordPress for your blog platform? I’m new to the blog world but
    I’m trying to get started and set up my own. Do you require any coding knowledge to make your own blog?
    Any help would be really appreciated!

  5. excellent post, very informative. I’m wondering why the opposite specialists of
    this sector do not notice this. You must proceed
    your writing. I am sure, you’ve a great readers’ base already!

  6. Attractive section of content. I just stumbled upon your site and in accession capital to assert that I get in fact enjoyed account your
    blog posts. Any way I will be subscribing to
    your augment and even I achievement you access consistently quickly.

  7. Cool blog! Is your theme custom made or did you download it from somewhere?
    A theme like yours with a few simple adjustements would really make my blog jump out.
    Please let me know where you got your theme. Bless you

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*