Il ristorante Quattro Ciance di Cuneo

 

Siamo al ristorante Quattro Ciance, un locale del centro storico di Cuneo situato in via Dronero che offre 50 coperti e una cucina fortemente improntata al territorio.
Partecipera’ con altri 9 ristoratori artigiani di MangiArti alla favolosa cena Mille luci nel piatto il 4 luglio a Cuneo a partire dalle ore 20.

.

Tre uomini al comando del Quattro Ciance: Giammaria Rossi e Giacomo Spada in cucina e Daniele Banfo in sala e al bar.

…Tre uomini al comando del Quattro Ciance: Giammaria Rossi e Giacomo Spada in cucina e Daniele Banfo in sala e al bar.
Nel pieno rispetto della filosofia dei ristoratori artigiani aderenti al progetto MangiArti in questo locale si parte sempre dalle materie prime producendo in proprio anche il pane e la pasta fresca.

Non ci piace tanto essere fotografati di persona, infatti anche su Facebook abbiamo soltanto la pagina del locale e non il profilo personale, però metta pure una foto del ristorante nell’articolo – ci ha detto Giacomo che e’ uno che bada al pratico e al sodo – Noi pensiamo soprattutto alle materie prime e a cucinare bene: facciamo una cucina tradizionale del cuneese con particolare attenzione ai prodotti della Valle Stura, che sono il nostro marchio distintivo.

Perché partecipate a Mille luci nel piatto?
Perché ci ha catturati in quanto è un evento straordinario, che unisce 10 ristoratori -ciascuno con la propria identità e anche la voglia di conservarla- che si confrontano per offrire il meglio e chi verrà alla cena e con l’occasione si conoscono anche per fare rete sul territorio.
Il ristorante Quattro Ciance ci sara’ con tutto il suo voler fare rete.

Sara’ molto bello quando qualcuno passera’ da noi e, se per caso non avremo posto per farlo sedere, potremo suggerirgli il locale di un collega non lontano da noi e sapere per certo -perché lo abbiamo conosciuto- che avremo indirizzato l’avventore in un posto di qualità.

mille luci nel piatto

Daniele aggiunge: Una strada come via Roma circondata da stradine antiche come le nostre di Cuneo molte città se le sognano e con un po’ di impegno speriamo di contribuire a far conoscere la località per farla crescere turisticamente.
Il Comune in questo momento ha il bilancio che non permette di investire nel turismo, ma qui entriamo in gioco noi.
Una cena cosi’, abbinata a Illuminata, portera’ alla ribalta la citta’, la sua storia, la sua arte, la sua bellezza.
Noi del Quattro Ciance ci aspettiamo un grande riscontro da parte della cittadinanza e di chi verrà da fuori nei giorni dell’ Illuminata: noi durante Mille luci nel piatto metteremo tutto il nostro impegno e la voglia di fare le cose con qualita’ alta.
Ai turisti, ai concittadini, a coloro che credono negli eventi di questo genere -nei quali tanta gente si impegna- regaliamo una ricetta che e’ il nostro cavallo di battaglia e… buon appetito!

Spezzato d’agnello su fricassea di cipolle di Tropea e patate della valle Stura

quattro ciance

La foto e’ tratta dal profilo Instagram Bianca Teccati che ha avuto il piacere di essere a Cuneo ieri per #visitgranda e di cenare al Quattro Ciance
Ingredienti per quattro persone
600 g di cosciotto d’agnello tagliato a cubetti
Per la fricassea: 5 cipolle di Tropea
300 g di patate prezzemolo erbe aromatiche tipo timo maggiorana rosmarino
Tre spicchi d’aglio
Olio extravergine
Sale pepe
Un bicchiere di vino bianco
Per la fricassea: far rosolare la cipolla, aggiungere le patate far cuocere 10 minuti(Sia alle cipolle che le patate vanno tagliate fini ) salare e pepare A cottura ultimata lasciare riposare 
Nel frattempo prendere lo spezzato di agnello farlo spadellare a fuoco vivo in una padella con un filo d’olio extra vergine,2 spicchi d’aglio bagnare con un filo di vino bianco salare e pepare cospargere il tutto con un trito di erbette

Come cottura deve rimanere rosato per evitare che cuocendo troppo diventi stopposo 

Impiattare con una base di fricassea di cipolle di Tropea sulla quale appoggiare l’agnello se si vuole (consigliato) 2 crostini di pane o focaccia croccante e un filo d’ olio per rifinire 
quattro ciance

Che dire? C’è una grande voglia di mettersi in gioco e crediamo che sarà premiata.
Ora che ci penso ho gia’ visto un evento organizzato con una simile filosofia, cioe’ quella di far vivere il centro della citta’ come un salotto, a Udine: la cena in bianco, dove tutto era in candido dalla tavola agli abiti nella piazza principale, ed e’ stato un successo con il tutto esaurito delle grandi occasioni.
Mille luci nel piatto si annuncia al meglio, quindi crediamo nella vittoria!

Silvia, #storytellerdiCuneo

7 thoughts on “Il ristorante Quattro Ciance di Cuneo

  1. Pingback: poker online
  2. Pingback: arboristrigs.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*