Grissini con mandorle e origano, facili e veloci

 

Grissini con mandorle e origano, facili e veloci, per preparare un antipasto delizioso, se accompagnati da prosciutto crudo, crema di formaggio o la salsina della nonna (provatela, cliccando QUI, perche’ e’ davvero buona, e veloce da fare).
Sappiate che provando questi grissini, non vi adatterete piu’ a quelli comprati!

E’ una delle ‘tasse’ che mi son messa da sola (autolesionistisi nasce), perche’ appena li faccio finiscono subito e in casa li ‘pretendono’ di nuovo per il giorno dopo.

Per fortuna sono facili e veloci, e sono fragranti anche il giorno dopo!

INGREDIENTI

360 g di pasta madre

230 g di farina 0

50 ml di olio extravergine di oliva

35 ml di latte e 35 ml di acqua

1 cucchiaino di origano, polverizzato

circa 20 mandorle spellate e tritate

1 pizzico di sale fino

per guarnire prima di infornare: olio e sale grosso

PROCEDIMENTO

1. Impastare tutti gli ingredienti con la planetaria (incluse le mandorle tritate e l’origano), oppure a mano, perche’ e’ una mescola facilissima da lavorare e setosa.
col lievito.

2. Mettere a lievitare in luogo tiepido per una mezz’ora, coprendo con pellicola, e nel frattempo accendere il forno a 200 gradi

3. Stendere piccole porzioni sulla spianatoia di legno, ricavando dei grissini sottili rotolando la pasta sotto le mani aperte.
Suggerisco di non infarinare la spianatoia: l’ impasto si lavora benissimo, e non ha bisogno di essere aiutato a non attaccarsi al piano di lavoro.

4. Posizionarli distanziati su una teglia coperta di carta da forno e irrorarli con un filo d’olio e alcuni grani di sale

5. Infornare per circa 10 minuti, o comunque fino a doratura

6. Estrarre dal forno, mettere a raffreddare su una gratella ed infornare la teglia successiva.

NOTA: Il giorno dopo, posto che ci arrivino ( 😀 ), sono ancora croccanti come appena fatti!

 

 

 

One thought on “Grissini con mandorle e origano, facili e veloci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*