Gli eventi Branca e l’eleganza: cocktail e scarpe Rossetti, ad esempio

Domani sara’ una giornata importante per la ditta Branca di Milano: il Conte Niccolo’ celebrera’ a Torino i 230 anni della storica azienda torinese Carpano, il primo vermouth italiano.

Vi aggiornero’ live con foto e articolo… suspence per ora.

Quello che mi piace raccontare adesso, invece, e’ l’eleganza e la cura con cui sono organizzati gli eventi della Branca.
Per me e’ sempre un piacere partecipare e sono onorata della fiducia che la ditta ripone in me e in cio’ che scrivo ogni volta che mi invita.

Mi sento anche in colpa perche’ sono in cosmico arretrato nel raccontarvi di due serate alle quali sono stata presente, una in occasione della presentazione di quattro nuovi cocktail a base di Cointreau (di cui Branca e’ distributore in Italia dal 2009) e l’altra di introduzione di una nuova collaborazione tra due storiche aziende Milanesi: Branca e Fratelli Rossetti.

Avrete pero’ di sicuro visto le mie foto su Instagram e letto i miei Tweet.

Parliamo subito dei cocktail, tanto per toglierci la sete in questa meta’ pomeriggio soleggiata di aprile.

Vi diro’: puoi fare pubblicita’ in modo tradizionale, oppure organizzare una conferenza stampa con angolo degustazione, oppure puoi organizzare un aperitivo al Botinero, zona Moscova.

Moscova vuol dire Brera e Brera significa design, giovani, buon gusto.

C’erano fiori ovunque il 24 settembre 2015 ad accogliere gli invitati, ma non fiori altisonanti in mazzi complicati.
L’ understatement regna sempre a casa Branca e cosi’ i fiori ricordavano i piccoli chioschi parigini di Montmartre: fiorellini colorati, piccoli e fittamente raccolti in bouquet avvolti nella carta ecologica e minuscoli vasetti di piante commestibili, ma che sembrano mazzi di fiori.
Insomma, erano le classiche composizioni che Audrey Hepburn acquisterebbe per se’ nel film Sabrina e riporrebbe nel cestino della bicicletta, prima di partire scampanellando.
Freschi come un cocktail.
L’eleganza non ha bisogno necessariamente di chiasso.

Ecco alcune foto per voi

L’altro evento di cui vorrei parlarvi e’ invece barocco dalla testa ai piedi, e non lo dico per dire.
Intendo proprio barocco e davvero dal tetto alle scarpe, perche’ il palazzo e’ importante come contenitore e le scarpe sono il prezioso contenuto.
Non capita spesso di visitare un luogo del genere, tanto per cominciare!

Location: Palazzo Visconti a Milano.
Partner: Branca e Fratelli Rossetti.

Per una serie di eventi infatti sara’ targata Branca la parte cocktail&calici e l’apertura di questa partnership e’ stata segnata dalla presentazione al pubblico di una collezione che avrebbe fatto impazzire il Re Sole: del resto era barocco anche lui, no?

Avrebbe sguinzagliato i suoi sarti e gli approvigionatori di corte affinche’ non un paio, di nessun colore, sfuggisse al suo guardaroba e tutte -ma proprio tutte- fossero abbinate all’indumento giusto.

Personalmente amo poco i decori, ma so bene che con un abito dalle linee pulite e dal colore poco aggressivo -o con l’immortale jeans- un accessorio che colpisce e’ sempre l’arma vincente.
Less is more, e se siamo sobri nell’aspetto generale possiamo osare nei particolari!

Quindi, per questa volta scordatevi le classiche Rossetti da uomo, care Signore, e guardate queste scarpe per voi con l’occhio di chi le abbina nel modo giusto.
Io -che sono nessuno, ma le ho viste di persona- vi dico la mia:

Il decolleté basso per un abitino a palloncino, tinta unita, adatto al teatro o al te’ a casa dell’amica posch (tutte ne abbiamo almeno una, o una che si sente tale 😀 )

La scarpa accollata e col mezzo tacco (si’, quella del Re Sole, proprio lei, la vedete?) per i pantaloni neri a sigaretta.
Buona notizia per noi alte: va di moda il mezzo tacco -understatement anche qui- e decreta finalmente la fine dei polpacci ingrippati e della statura da granatiere della Repubblica.
Un bel requiem anche per i plateau!

La scarpa accollata, ma bassa di tacco, per i jeans e lo shopping (perche’ se si sta scomodi si ha meno voglia di fare e di andare)

E il mocassino?
Non ho mai amato i mocassini, ma ne prenderei comunque un paio per completezza.
Azzurri.

 

Silvia, #storytellerdiCuneo

 

 

 

 

 

 

 

38 thoughts on “Gli eventi Branca e l’eleganza: cocktail e scarpe Rossetti, ad esempio

  1. Pingback: Political Diyala
  2. Pingback: Diyala Engineering
  3. Pingback: cpnsnews.com
  4. Pingback: Best Engineer
  5. Pingback: best forex robot
  6. Pingback: cmovieshd
  7. Pingback: Java Tutorial
  8. Pingback: kalpha pharm
  9. Pingback: Aleksandar
  10. Pingback: sbobet agen bola
  11. Pingback: this page
  12. Pingback: hard fuck on bed
  13. Pingback: go to these guys
  14. Pingback: UK Chat
  15. Aw, this was a really nice post. Taking a few minutes and
    actual effort to create a top notch article… but what can I say… I hesitate a lot and
    don’t seem to get nearly anything done.

  16. Hey There. I found your blog using msn. This is a really well written article.
    I’ll be sure to bookmark it and return to read more of your useful
    info. Thanks for the post. I will definitely comeback.

  17. Excellent post. I was checking continuously this blog and I
    am impressed! Very helpful info particularly the last part 🙂 I care for such info a lot.
    I was seeking this certain information for a very long time.
    Thank you and good luck.

  18. Pingback: movies
  19. Pingback: movies online
  20. Pingback: karan johar
  21. Pingback: Top Movies
  22. Pingback: Movies1
  23. Pingback: 11 10 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*