Fagioli rossi con salamelle al vino cotti sottovuoto

E finalmente riemergo dalle macerie del Natale (intese come mole di cose da sistemare in casa, piatti, tovaglie e affini) e dagli articoli che dovevo scrivere per lavoro e riesco finalmente a postare una ricetta: dico, una ricetta, per incredibile che sembri, e sto parlando dei fagioli rossi con salamelle al vino cotti sottovuoto con #sousvideAlladin di Tecla!

Buoni, anzi: ottimi.
Ma non basta: il problema -quando cuoci i fagioli- e’ che spesso si attaccano in fondo, ma se aggiungi troppo brodo potrebbero risultare piu’ una minestra che un secondo piatto o un contorno.
Inoltre devi sorvegliare e rimestare… mi dirai che e’ bello perche’ fa parte della meraviglia del cucinare.
Vero.
Ma se andassi un tantino di corsa perche’ magari hai un cenone (si’, ti sto suggerendo di provare con le lenticchie sulla falsa riga di questa ricetta!) da preparare e mille pentole da guardare?
E se volessi avere dei fagioli non spappolati, ma nemmeno uno, eh, che perda la sua forma?
E se volessi cuocere tutto senza grassi aggiunti e avere un sapore inteso e una morbidezza notevole?

In tutti questi casi, se hai #sousvideAlladin lo usi e ti piace un sacco.
Provare per credere.

Vediamo come ho fatto?

INGREDIENTI

1 tazza di fagioli rossi secchi

4 salamelle

1/2 cipolla

3 cucchiai di passata di pomodoro

1 bicchiere di vino rosso

1/2 bicchiere di brodo vegetale

sale, pepe, un pizzico di semi di finocchio (facoltativi)

PROCEDIMENTO

  1. Mettere a bagno in acqua i fagioli rossi la sera prima in modo che si ammorbidiscano.
  2. Il giorno dopo riscaldare il forno a 180 gradi
  3. Nel mixer tritare una salamella con mezza cipolla e i semi di finocchio (se piacciono)
  4. Mescolare i fagioli rossi (scolati via dalla loro acqua), le 3 salamelle tagliate a fette e il trito appena preparato nel tegame del #sousvideAlladin
  5. Aggiungervi il trito appena preparato e mescolare
  6. Versare sul tutto il brodo e la passata di pomodoro, salando e pepando leggermente (ad aggiungere farete sempre in tempo alla fine)
  7. Spruzzare col vino rosso e creare il vuoto nella teglia
  8. Infornare e abbassare la temperatura del forno a 160 gradi
  9. Cuocere per 1 ora, poi estrarre dal forno e far sfiatare la valvola prima di aprire la teglia: i fagioli rossi saranno cotti senza essere disfatti e cosi’ pure le salamelle e il profumo sara’ inebriante.

 

119 thoughts on “Fagioli rossi con salamelle al vino cotti sottovuoto

  1. Pingback: slot machines
  2. Pingback: ADME
  3. Pingback: click now
  4. Pingback: coehuman.uodiyala
  5. Pingback: diyala engineer
  6. Pingback: beasiswa kemenkes
  7. Pingback: UK Chat Rooms
  8. Pingback: ppc agency usa
  9. Pingback: wedding planners
  10. Pingback: __p11
  11. Pingback: forex signals
  12. Pingback: learn
  13. Pingback: Predrag Timotic
  14. Pingback: Predrag Timotić
  15. Pingback: comment59
  16. Pingback: comment652
  17. Pingback: comment740
  18. Pingback: comment522
  19. Pingback: comment656
  20. Pingback: comment143
  21. Pingback: comment327
  22. Pingback: comment253
  23. Pingback: comment562
  24. Pingback: comment416
  25. Pingback: comment10
  26. Pingback: comment488
  27. Pingback: comment997
  28. Pingback: comment822
  29. Pingback: comment611
  30. Pingback: comment489
  31. Pingback: comment443
  32. Pingback: comment377
  33. Pingback: comment978
  34. Pingback: comment199
  35. Pingback: comment755
  36. Pingback: comment876
  37. Pingback: comment715
  38. Pingback: comment94
  39. Pingback: comment771
  40. Pingback: hdmobilesex.me
  41. Pingback: Cheap
  42. Pingback: ðîêåòìåí
  43. Pingback: Video
  44. Pingback: wwin-tv.com
  45. Pingback: Watch TV Shows
  46. Pingback: serial 1
  47. Pingback: lostfilmtv net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*