Intervista a un blog amico: Eatparadeblog

Vi avevo preannunciato, credo, che avrei pubblicato delle novita’, e mi sembra una buona idea, nel solipsismo autoreferenziato che aleggia su molte pagine in rete, presentare alcune pagine amiche, perche’ nessuno sta solo sul cuor della terra: ecco quindi la mia amica Anna Laura, della pagina Eatparadeblog.

Devo dirvi che, dopo aver lungamente chiacchierato con lei al telefono per mesi, ci siamo incontrate di persona, durante un Tour Enogastronomico in Umbria, invitate dalla ditta Renzini, e poi a Siena, grazie ad Aifb.

Quindi, senza presunzione, direi che ormai la conosco abbastanza bene, o quanto meno la conosco di persona, il che non si puo’ dire di molta gente in cui ci si imbatte in rete, che abbia un blog oppure no.

leggi le altre interviste QUI

Anna Laura, che dici, ti conosco?
Voi non la vedete, ma io si’, e me la immagino benissimo mentre mi guarda inclinando la testa, la scrolla e mi dice “Gatta presciarula, perche’ ci siamo viste due volte credi di sapere tutto di me?”

Certamente tutto no (avrei perfino paura), ma ne so abbastanza.
E visto che quando le ho inviato le domande, lei (e la Genovese sarei io!) e’ stata telegrafica nel rispondere, sia su se stessa che sul suo blog, mi tocchera’ integrare.
Insomma, sta cercando di farmi lavorare: sei tu la scrittrice, mi ha detto!

Dicci chi sei in 3 righe!
Calabrotoscopiemontese, 54 anni, foodblogger.
Socievole, ironica ed iperattiva, amo rivisitare le ricette tradizionali e scoprire le storie che stanno dietro al cibo.
Sono per i prodotti genuini ed a chilometro zero o poco più, per la valorizzazione delle risorse locali e per la cucina con-fusion, che è il mio personal style.
E’ tutto vero, ma ha omesso di dire che e’ come Eatparadeblog: intelligente, brillante, sveglissima e… rompiscatole, perche’ mi tira sempre le orecchie quando mi faccio prendere la mano dall’entusiasmo o dal nervoso di fronte agli atteggiamenti di persone odiose.
Dice che il mondo non lo raddrizzo io e che finisco per andarci di mezzo da sola.
Mi scoccia da matti ammetterlo (non diteglielo), ma ha ragione.
. . .
Come si chiama il tuo blog?
EatParadeBlog.
Ho anche una pagina su Facebook, che trovate QUI.
. . .
Perché lo hai aperto e che cosa ti aspetti da lui?
Ho aperto Eatparadeblog per salvare le mie ricette, poi è diventato un passatempo; adesso è una passione ed un punto di condivisione e di crescita.
Cosi’, en passant, io aggiungerei che contiene bellissime ricette, pensate e studiate attentamente.
Mica miciomicio bau bau, come si dice dalle mie parti.
. . .
eatparadeblog
. . .
L’incontro più bello grazie al blog?
La Masca, ça va sans dire.
Che onore! E pensare che ci becchiamo dalla mattina alla sera!
Seriamente, invece: con Anna Laura mi sono trovata subito in sintonia, e abbiamo chiacchierato cosi’ tanto nei tre giorni in Umbria, che sembrava ci conoscessimo da sempre.
E’ diretta e simpatica, e se ti da’ una mano a fare qualcosa (e’ smanettona, come dice lei, e quindi quando per imperizia o per pigrizia non riesco o non provo nemmeno a sistemare qualcosa nel blog, pigolo al telefono e lei mi aiuta) lo fa senza pensare a che cosa potrebbe ricevere in cambio.
. . .
Hai una disavventura blog/culinaria da raccontarci?
Può bastare un panettone senza uova?
Non so se basti… se alla fine e’ venuto bene, significa che ha inventato una ricetta per intolleranti, quindi sarebbe un motivo in piu’ per navigare su Eatparadeblog!
. . .
Hai un progetto x il futuro?
Da grande vorrei fare la chef a domicilio ed aprire una scuola di cucina.
In realtà lo sto già facendo.
Oddio, sono diventata grande???
Annala’, e fammela di’ na cosa… magari si scrive grande, ma si legge vecchia!
. . .
Ps. Come ha detto lei e’ calabro tosco piemontese.
Speriamo che non sia anche vendicativa…. aiuto…
Ecco quelle che potrebbero essere le mie ultime parole (ascoltateleeee!): VISITATE  EATPARADEBLOG!

32 thoughts on “Intervista a un blog amico: Eatparadeblog

    1. ‘Na vipera, ma per fortuna io sono mitridatizzata, in quanto Campionessa Olimpica di Viperitudine in lungo, in largo e di sbieco.

  1. Pingback: judi bola online
  2. Pingback: bandar bola
  3. Pingback: agen bola
  4. Pingback: Diyala Engineering
  5. Thanks for the marvelous posting! I quite enjoyed reading it, you may be a great author.
    I will remember to bookmark your blog and may come back from now on. I
    want to encourage you to definitely continue your great
    job, have a nice evening!

  6. Pingback: website here
  7. Pingback: iraqi coehuman
  8. Pingback: GVK Biosciences
  9. My family аlways ѕay that I аm killing my time
    herе at net, but Ӏ know I am gеtting familiarity everyday by reading ѕuch
    pleasant posts.

  10. Pingback: astrology
  11. Pingback: warehouse for rent
  12. Ӏ’m no lоnger certain tһe plaсe yoս’гe gеtting
    уⲟur infоrmation, ƅut ɡood topic. Ӏ needs to spend a ᴡhile studying
    more օr figurjng օut m᧐re. Tһanks fߋr wonderful information I used to Ьe on thhe lookout fօr tһіѕ information foг mʏ mission.

  13. I ɑm not ѕure ѡhere you are getting yoսr info,
    Ƅut gooԁ topic. I needs to spend some timе learning much more or
    understanding mοre. Thanks for wonderful info Ӏ was looking
    foг tһis informаtion for my mission.

  14. Pingback: Free UK Chat
  15. Pingback: colar
  16. Pingback: satta king
  17. I do know a ɡame we can play tһat is like Daddy is talking about.?
    Mommʏ mentioned makimg both boys need to know the sport a lot.
    ?It?s referred to as ?Whats the nearest thing about Gⲟd.
    And every of us has to gove you one actuallly great thing
    we like about God. Wһo needs to ցo first?? Lee and Larry jumjped and shouted ?ME ME!?
    waving their fingeгs in the air like they do at schоol.

    Finally, Mommy stated, ?Welll Lee, sincе you are two minutes older than Larry,
    you possibly cann go first.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*