A Cuneo per MangiArti meglio

Immagina 10 ristoratori di una città e pensali non in competizione, ma consociati per la valorizzazione del territorio attraverso i loro piatti interamente artigiani, dal pane al dessert: complimenti, hai appena descritto MangiArti, l’Associazione dei Ristoratori Artigiani di Cuneo, della quale fanno parte i 10 locali che trovi qui sotto elencati in ordine sparso

CONVIVIUM
TORRISMONDI
SENZA FRETTA
QUATTRO CIANCE
LOVERA
TRATTORIA ROMA
IL NUOVO ZUAVO
SAN MICHELE
I DUE GRAPPOLI
LA CHIOCCIOLA

Che cosa significa ristoratori artigiani?
Semplicemente (si fa per dire) che da loro non troverai semi lavorati e che tutto, dal pane e i grissini al dolce, e’ fatto “in casa”.
Lunedì scorso noi del Masca Team abbiamo curiosato nelle dispense: l’unico prodotto conservato che vi si trova e’ la salsa di pomodoro, per ovvi motivi di stagionalità e di distanza delle piantagioni da Cuneo.
Niente grissini nelle tristi bustine della grande distribuzione, niente torta di nocciole appena tolta dalla confezione del supermercato, ma perfino niente pane cotto altrove o pasta confezionata in fabbrica.
Ma MangiArti e’ molto di più.
La cosa che colpisce e’ l’armonia che regna tra i vari membri dell’Associazione.
Va da se’ che ciascuno abbia la sua clientela e il suo giro, ma è notevole la voglia che hanno di collaborare tra loro: anche quest’anno infatti hanno organizzato la cena MILLE LUCI NEL PIATTO nel bellissimo teatro naturale di via Roma sotto le luci di ILLUMINATA 2016.
Fatti e non parole?
I ristoratori sono già al lavoro per preparare i ravioli del plin da servire durante la magica serata.
Ecco in anteprima le prove: si sono riuniti per darci dentro con pasta fresca e sac à poche!

 

MangiArti

È solo una questione meramente commerciale?

Sei sicuro?

MangiArti


Ti possiamo svelare che c’è molto di più.
Parliamo di rispetto tra un ristoratore e l’altro, ma non solo: parliamo di stima reciproca e di contatto costante.
Lunedì scorso eravamo al Torrismondi a chiacchierare con Paolo Rosa (in arte Pippi) e una delle prime cose che ci ha detto e’ stata “Se serve qualcosa fatemelo sapere perché mando un messaggio nel nostro gruppo di Whatsapp e in un attimo avviso tutti”
Non è banale, credici pure.
Noi lo sapevamo dall’anno scorso, ma ci ha fatto piacere sentirlo dire da Pippi.
Di più: arriviamo alla Trattoria Roma e -chiacchierando chiacchierano con Marianna Rabbia- scopriamo che proprio quella sera in famiglia festeggeranno un compleanno.
Dove andranno a cena?
“Al Convivium, perché è un amico e ha delle idee fantastiche” ci ha detto Marianna.
E mentre siamo li che ti stupiamo chi arriva?
Marco Bertorello del Senza Fretta  con la moglie Daniela -chef in cucina e, come dice lui, capo assoluto- che sono venuti a pranzo dopo aver lavorato a casa loro.
È il secondo anno che lo incontriamo li’ e certo non poteva sapere che ci fossimo anche noi!
Insomma, ci piace l’atmosfera che ti abbiamo descritto e quindi l’invito che ti rivolgiamo è quello di seguire LA MASCA IN CUCINA e il blog SILVIA PASTICCI per conoscere altre curiosità
Ogni giorno ti racconteremo qualcosa sui nostri blog, sulla PAGINA FACEBOOK e sull’ ACCOUNT INSTAGRAM di MILLE LUCI NEL PIATTO.

MangiArti

Silvia e MatteoFalcon

5 thoughts on “A Cuneo per MangiArti meglio

  1. We’re a group of volunteers and starting a new
    scheme in our community. Your site provided us with valuable info to
    work on. You’ve done an impressive job and
    our entire community will be grateful to you.

  2. Great site. Lots of helpful info here. I’m sending it to several buddies ans also sharing in delicious.
    And obviously, thank you for your effort!

  3. I will immediately clutch your rss feed as I can’t find your e-mail subscription hyperlink
    or newsletter service. Do you have any? Please let me recognize so that I may just subscribe.
    Thanks.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*