Crostini di polenta fritta

La polenta si presta a mille interpretazioni: e’ un ottimo primo piatto, condita in vari modi, poi si puo’ usare per preparare pane o biscotti ed e’ ottima anche preparata in anticipo, fatta raffreddare e poi affettata per preparare dei crostini di polenta fritta, ottimi per accompagnare le vellutate di verdura o i brasati.
In questo senso, diciamo che della polenta non si butta via nulla, perche’ si riciclano anche gli avanzi, completamente.
Per preparare i crostini come procediamo?

INGREDIENTI

polenta gia’ preparata in precedenza e avanzata

OPPURE

polenta istantanea: q.b. a seconda di quanti crostini vogliamo preparare

alcune fette di funghi porcini secchi

acqua, sale, pepe q.b.

1 cucchiaio o 2 di latte

PROCEDIMENTO

1. Far bollire l’acqua sufficiente per preparare la polenta e sbriciolarvi dentro i funghi, aggiungendo sale, pepe e il latte, che da morbidezza al composto

2. A bollore, versare piano la farina gialla, mescolando e cercando di regolare la quantita’ di farina in modo da avere una polenta abbastanza densa.

3. Versarla in una fondina e farla raffreddare, cosi’ solidifica

4. Affettarla, quando e’ fredda, e friggerla in abbondante olio ad immersione, fin che non sia ben dorata

NOTA: Se usate della polenta avanzata da una precedente preparazione, ovviamente andate subito al punto 4!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*