Crostata soffice con prugne cotte e mandorle, da una ricetta ungherese

 

A fine giugno sono andata a Budapest per l’anniversario di matrimonio (23 anni, mica uno scherzo) e sono rimasta affascinata dalla citta’, un vero, enorme gioiello del liberty (stile che adoro), dalla gente e dalla cucina; in particolare ho fatto scorpacciate di una torta fantastica, in pieno stile ‘torta della nonna’, come piace a me, senza crema e paciughi, per cui adesso -ispirandomi ad essa- vi propongo questa strepitosa (scusate se sono di parte) crostata soffice con prugne cotte e mandorle, da una ricetta ungherese.

Vi diro’: la marmellata ungherese e’ meravigliosa, soprattutto se di albicocche e di prugne.
In particolare, quella di prugne, e’ densa come una vera e propria ‘spremuta di prugne cotte’ ed ha un sapore intensissimo, pur restando leggermente acidula.

Ne ho fatto scorta, ma ahime’ e’ finita, ormai… e cosi’, oggi che ho deciso di preparare una crostata soffice, simile a quella che avevo mangiato a Budapest, mi son accorta che la marmellata di prugne fatta da me, per quanto buona, non rendeva giustizia all’originale, molto piu’ concentrata.
La definisco soffice perche’ la frolla, con un pochino di lievito, resta piu’ morbida.

E allora?

E allora… leggete, provate, assaggiate e… vedrete!

INGREDIENTI

300 di prugne secche, denocciolate

70 g di mandorle a scaglie

250 g di farina

1 tuorlo d’uovo

120 g di zucchero a velo + 1 cucchiaio

125 g di burro

1 pizzico di lievito per dolci

1 cucchiaio di rum, 1 o 2 cucchiai di latte

PROCEDIMENTO

1. Cuocere le prugne fin che non siano morbide (potete usare il micro onde per fare prima) e ridurle ad una crema col mixer, aggiungendo un cucchiaio di rum e un paio di cucchiai di acqua di cottura

2. Far bollire l’acqua in un pentolino e tuffarci per 2 o 3 minuti le scaglie di mandorle, poi scolarle e farle asciugare su una salvietta di cotone

3. Mentre si riscalda il forno a 180-190 gradi, preparare una frolla con farina, tuorlo d’uovo, burro, zucchero a velo e un pizzico di lievito (potete impastare tutto insieme oppure prima polverizzare nel mixer farina e burro insieme e poi impastarli rapidamente con l’uovo, lo zucchero e il lievito); eventualmente incontraste difficolta’, utilizzate un cucchiaio o due di latte per tener tutto insieme.

4. Imburrare una tortiera e foderarla con la frolla, facendola salire sui bordi

5. Fare su di essa uno strato di ‘spremuta’ di prugne cotte

6. Coprire con le mandorle a scaglie e spolverare con lo zucchero a velo

7. Infornare fin che la frolla sui bordi non sia leggermente dorata.

 

 

One thought on “Crostata soffice con prugne cotte e mandorle, da una ricetta ungherese

  1. It’s going to be finish of mine day, however before ending I am
    reading this impressive post to increase my know-how.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*