Condominio di matti – EPISODIO 8

 

 

Un’altra cosa che fa blasone, in Condominio, e’ il piano alto.

Chi sta all’ultimo piano paga piu’ spese, piu’ ascensore… piu’.

Punto.

E quindi e’ piu’ figo.

Percio’, se ti piace la posizione di un Condominio, perche’ e’ fronte mare, o immerso nel verde pur essendo in citta’, o immediatamente sulle piste da sci, e c’e’ in vendita un alloggio al primo piano, stai attento a quel che fai.

Perche’ tu magari non lo sai, ma stai comprandoti la patente di “quelli del primo piano”, che di solito sono responsabili di parecchie cose che nelle alte sfere sono giudicate fastidiose, tipo fare rumori molesti, rompere il portone -perche’ essendo piu’ vicini a terra si suppone che escano piu’ spesso- oppure non contribuire alle spese dell’ascensore perche’ non ne hanno bisogno.

Stare sotto non piace a nessuno, ma non piace nemmeno al Condomino che sta sopra sapere che sotto c’e’ qualcuno.

Lui, lassu’ nel suo nido d’aquila, e’ convinto di esser Raperonzolo nella Torre, e non guarda in basso… ignora con classe.

Per cui, quando scrolla il tappetino del cane, o la tovaglia, presume che cio’ che ne esce svanisca nel nulla prima di cadere al suolo.

Se i suoi figli esuberanti organizzano una festaccia in terrazza (se ha anche la terrazza, allora sei panato, perche’  contro un proprietario-di-attico non ce la puoi fare) e a te piovono in testa delle graziose e minimali mutandine rosa oppure un oggetto in lattice, usato, che qui in fascia protetta non possiamo nominare, guarda bene di non azzardarti a chiedere ragione del fatto.

I figli, un po’ allegri per via della vodka, che sta da dio con le penne all’arrabbiata, potrebbero rovesciarti in testa gli avanzi della suddetta pasta, cosi’, per metter un punto fermo  in fondo alla faccenda.

Se invece in casa c’e’ lui, ed e’ lui che ti ha creato fastidio, ad esempio spruzzando con l’annaffiatoio tuo figlio che gattonava sul terrazzo, potrebbe apostrofarti con “E tu spostati!” oppure potrebbe tentare di giustificarsi urlandoti che “Anche gli odori personali salgono”.

Con la dinamica dei fluidi non si scherza, e quindi ti tocca abbozzare.

Sappilo.

(segue…)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*