Come e’ nata l’idea di ILLUMINATA a Cuneo e perche’ una lotteria?

 

Nessuna delle coincidenza della vita  si verifica senza motivo e spesso gli incontri casuali portano a fare cose grandi: l’ Illuminata di Cuneo nasce proprio da alcune “coincidenze” e se vuoi ti racconto la storia cosi’ come l’ha raccontata a me ieri chi l’ha vissuta e ti cito tutti gli attori per nome.

E’ una cosa di pochi anni fa.
Ilaria lavora per un consorzio di associazioni che si occupa di raccolte fondi.
Don Luca ovviamente e’ in contatto con queste associazioni e i due si conoscono.
Poco tempo dopo Federico, il Presidente dell’Unione Regionale ciechi e ipovedenti della citta’, conosce Ilaria, che diventa poi tra coloro che collaboreranno alla sua campagna elettorale per la carica di sindaco.
Nel frattempo Don Luca a Valencia e Siviglia rimane colpito dalle celebrazione della Madonna del Carmine fatte con delle illuminazioni fastose.
Vede che piacciono molto e attirano folle di turisti, non solo di devoti.
Lo scorso anno, 2014, si accorge che una semplice processione a Cuneo per la Madonna del Carmine raduna in strada 10.000 persone.
A questo punto ne parla con Ilaria che ne parla col Sindaco.

Ilaria Longhi, don Luca Favretto, Federico Borgna: tre persone che si sono incontrate per caso.

Ma che cosa vogliono provare a fare?
A radunare gente con delle luci e una festa.
Il Comune ha il bilancio molto triste e non puo’ investire in promozione turistica, ma il Sindaco può investire la sua immagine per aiutare la promozione.
Si mette in gioco perfino nel preparare gli agnolotti del plin (ma questa e’ un’altra storia, e te la raccontero’ domani!)

L’idea comincia a prendere forma: creare l’evento  ILLUMINATA e finanziarlo con i biglietti delle lotteria venduti per l’occasione andando in pari se, come si spera, i cittadini e i turisti li compreranno tutti!
Ognuno, con soli 2.5 euro di biglietto acquistera’ simbolicamente una lampadina accesa, oltre ad avere la possibilita’ di vincere uno dei 20 premi in palio, primo dei quali e’ la bellissima FIAT 500 messa in palio dalla Concessionaria TUA.

Illuminata

L’evento, che è simile a parecchi fatti nel sud Italia, ma non corrispondenti del Nord, dovrebbe richiamare per la sua unicità molta gente e quindi, affiancato da altri manifestazioni durante i 10 giorni chiamati appunto dell’Illuminata, dovrebbe contribuire alla promozione turistica della città di Cuneo, volta a farla conoscere -in tutta Italia e non solo- come una città artistica e turisticamente fruibile.
In pratica, con un po’ di impegno di tutti, si avra’ una grande opera di promozione della città fatta gratuitamente con l’impegno.

Ma non e’ tutto.
In questo ambito si inserisce anche la cena Mille Luci nel piatto (per prenotare clicca sul link in verde) durante la quale 10 ristoratori artigiani del centro di Cuneo -aderenti al progetto MangiArti- lavoreranno gomito a gomito, gratuitamente, per servire 500 coperti ad altrettanti privilegiati, che si sederanno sotto le luci dell’Illuminata in quel meraviglioso salotto cittadino che e’ la medievale via Roma, appena restaurata grazie ai fondi europei.

mille luci nel piatto

I 10 ristoratori artigiani di mangiArti sono:

Giorgio Manuello-CONVIVIUM

Beppe Lucia-OSTERIA DELLA CHIOCCIOLA

Matteo Prato-OSTERIA DUE GRAPPOLI

Marco Bertorello-OSTERIA SENZA FRETTA

Gianmaria Rossi RISTORANTE 4 CIANCE

Stefania Calandri-RISTORANTE LOVERA

Bruno-RISTORANTE SAN MICHELE

Paolo Rosa-RISTORANTE TORRISMONDI

Davide Rabbia-TRATTORIA ROMA – Via Roma, 14 – 12100 Cuneo

Ezio Damiano –TRATTORIA NUOVO ZUAVO

Chiamalo, se vuoi, un Capodanno ai primi di luglio, che pero’ costa la meta’ di cio’ che spendi normalmente per Capodanno, ricompensa gli sforzi di chi si e’ impegnato, promuove il territorio e crea solidarieta’.

Ce la fai?

Sarà sicuramente un evento da ricordare, anche perché il ricavato -tolte le spese- vive andrà tutto in beneficenza di promozione turistica.
Immaginiamo che arrivi tanta gente e speriamo nella partecipazione di tutti coloro che vorranno poi un giorno poter dire IO C’ERO!

Ti aspettiamo!
#accendilatualampadina #cuneosiillumina

Silvia, #storytellerdiCuneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*