A cena al Feva con lo chef Nicola Dinato e ospiti in una villa patrizia del 1700: come abituarsi alle coccole in 5 minuti

 

Grazie al Consorzio Radicchio di Treviso e Variegato Castelfranco IGP con alcune colleghe dell’Aifb ho avuto la splendida opportunita’ di cenare al Feva, il ristorante che lo chef stellato Nicola Dinato ha aperto con la moglie Elodie a Castelfranco Veneto.

Non capita tutti i giorni -o almeno non capita a me- di frequentare ristoranti di questo pregio, quindi ho veramente goduto dell’esperienza, e cerchero’ di raccontarvi qualcosa, fermo restando che non ho le capacita’ di un critico gastronomico, per cui dovrete accontentarvi delle sensazioni che sapro’ (o non sapro’) raccontarvi, e di qualche fotografia, che non sara’ bellissima perche’ la luce soffusa del bel locale non andava d’accordo con mio cellulare.

Lo so: avrei dovuto portare la reflex, ma ero partita presto al mattino, col trolley e la borsa personale, e ‘camallarmi’ anche la reflex al collo non mi pareva salutare.

Veniamo a noi: uno chef giovane, di 33 anni, un locale chic-soft-curatissimo e una cucina sorprendente sono gli ingredienti della serata.

Per comprendere come Dinato sia giunto a cucinare cosi’ ci puo’ essere utile il romanzo che lui stesso ha scritto, dal titolo Vita da Cuoco.
E’ sul mio comodino, e lo sto leggendo centellinandolo: e’ straordinariamente ben scritto, scivola via che e’ un piacere.

Di chef Dinato ho seguito anche una lezione sui metodi di cottura del radicchio presso l’istituto alberghiero Maffioli: ci ha mostrato come preparare il radicchio marinato, grigliato, in pastella, cotto sottovuoto, in marmellata, centrifugato, in tisana.

Prossimamente mi cimentero’ in qualche esperimento, ma adesso vorrei deliziarvi con i piatti che abbiamo degustato al Feva.

Il locale e’ situato in un edificio con oltre 300 anni di storia, la Barchessa di Castelfranco Veneto, ex convento dei Padri Zocolanti de S.Francesco della Refforma di S.to Antonio, quindi potete immaginare il piacevole contrasto tra la struttura antica, con travi massicce e capriate a vista, e l’arredo minimalista, elegante e soft dell’interno.

Bellissima e’ la vista totale, gia’ dal piazzale antistante l’edificio, sulla cucina e su ogni azione che si compia in essa.

Sarete ora curiosi di sapere che cosa abbiano mangiato gli inviati di Aifb ospiti dello chef del Feva, immagino, e come si siano trovati nel locale.
Tanto sono antichi i muri, tanto e’ moderno il concept che caratterizza il locale e la sua cucina.
L’atmosfera e’ dolce e tranquilla, ed invoglia a degustare e chiacchierare sottovoce, senza fretta.
Il servizio e’ attento e preciso e il commiato dello chef simpatico, tramite una manina che, supportata da una base semisferica, fa “ciao ciao”, ondeggiando, come un Ercolino Sempre-in-piedi… e adesso vediamo quanti sanno che cos’e’, o meglio: che cosa era!
(sono maligna, lo so)
Dentro la manina, alcune piccole madeleines come estrema chicca dolce prima di salutarsi.

feva
Ma non sta bene saltare subito alle conclusioni, e ho l’obbligo morale di non lasciarvi a bocca asciutta (almeno virtualmente, ma siete liberi di immaginare il sapore di cio’ che state per vedere!)

Bene: lascio parlare le immagini.
Se soffermerete il mouse su ognuna di esse, potrete leggere anche la descrizione.
Come si vede, i piatti risentono di una certa ispirazione minimalista orientaleggiante, molto gradevole.

 

E a proposito di edifici d’epoca, in veneto come sapete le ville patrizie settecentesche sono il pane quotidiano.
Noi blog tour-isti di Aifb eravamo alloggiati nella bellissima Villa Marcello Giustinian di Mogliano Veneto.

Il silenzio, la cortesia e l’atmosfera settecentesca della villa ci hanno incantati.
Correggo: mi hanno incantata, ma credo di interpretare l’opinione di parecchie colleghe.

33 thoughts on “A cena al Feva con lo chef Nicola Dinato e ospiti in una villa patrizia del 1700: come abituarsi alle coccole in 5 minuti

  1. Pingback: hash belgie
  2. Pingback: ad testing
  3. Pingback: UK Chat Rooms
  4. Pingback: freemoviesz
  5. Pingback: !2ke
  6. Pingback: 网站
  7. Pingback: 움짤
  8. Pingback: tutorialcup
  9. Pingback: sbobet dang nhap
  10. Pingback: Hollywood Gossip
  11. Pingback: DMPK Scientists
  12. Pingback: check my blog
  13. Pingback: 토토사이트
  14. Pingback: hard fuck on bed
  15. Pingback: offshore domain
  16. Pingback: silne krwawienia
  17. Pingback: Free UK Chat Rooms
  18. Pingback: new siriustube9982
  19. Pingback: website
  20. I do not know if it’s just me or if everybody else
    experiencing problems with your blog. It appears as
    if some of the text in your content are running off the screen.
    Can somebody else please provide feedback and let me know if this is happening
    to them too? This may be a issue with my internet browser because I’ve had this happen before.

    Kudos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*