Calzone al prosciutto

 

Calzone al prosciutto, per chiudere la domenica in allegria!
Personalmente lo farcisco col prosciutto, e spargo il pomodoro anche sopra al calzone chiuso.
A mio figlio poi piace appena cosparso di pomodoro e origano, ma proprio poco.
Non occorre tempo in piu’, rispetto ad una pizza, per confezionare un calzone al prosciutto, ma si propone alla famiglia qualcosa di diverso,  e poi ha l’aspetto di una faccia sorridente: giusto quel che ci vuole in una serata come questa, cosi’ piovosa e fredda nonostante la stagione primaverile inoltrata!

INGREDIENTI per 4 calzoni

500 gr di farina Manitoba specifica per panificare

1 cucchiaino o 2 di sale fino

1 bustina di lievito di birra secco e 1 cucchiaino di zucchero semolato

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

circa 300 ml di acqua a temperatura ambiente

per la guarnitura: passata di pomodoro densa, mozzarella di bufala, olive nere, origano e basilico, 150 g di prosciutto cotto

PROCEDIMENTO

1. In una terrina fare la fontana di farina col buco al centro e metterci il lievito e lo zucchero, spargendo invece intorno il sale e l’olio.

2. Impastare con l’acqua fino ad ottenere un composto morbido (se e’ duro non lievita, perche’ non c’e’ acqua a sufficienza!): potrebbe avanzarvi un po’ d’acqua, o volercene un pelo di piu’… vedete voi, a seconda della farina!

3. Farlo lievitare coperto, al caldo (ideale accanto al calorifero, o nel forno di casa prima acceso a 50 gradi e poi spento) per un’ora, o comunque fino a quando la pasta sia almeno raddoppiata di volume.

4. Estrarre l’impasto dalla terrina, ricavare 4 palline, aiutandosi con le mani infarinate, e riporle su un tegame infarinato, o un tagliere, distanziandole.

5. Metterle a lievitare, coperte, al caldo, per almeno 1 ora e 1/2.

6. Quando anche le palline saranno molto cresciute, e soffici, stenderla ad una ad una sulla spianatoia infarinata, col mattarello.

7. Farcirle con mozzarella, pomodoro, olive, prosciutto cotto e basilico (oppure origano) e chiuderle a meta’, arrotolando i bordi insieme.

8. Spargere un po’ di pomodoro e basilico anche sopra ai calzoni, fare un giro d’olio ed infornare.

ATTENZIONE: quando le mangiate, occhio a non scottarvi:  l’interno e’ molto piu’ di caldo di una normale pizza!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*