Buon Anno in rosa: propositi, progetti per il futuro, ringraziamenti ad personam

Buon Anno, cari Amici de La Masca in Cucina!

Come state?

Io molto bene, e decisamente mi sento piena di energia e di voglia di fare, come sempre accade quando mi sospendo per un po’ dal sito.
E’ abbastanza normale, credo: mica siamo forzati della rete, e lo slow living, per quanto possibile, e’ uno dei piaceri della vita.

Quando poi inizia a mancarmi, ecco che ritorno, come ho fatto oggi, cucinando parecchie cose, che vi proporro’ nei prossimi giorni.

Inizio con questo articolo, che vorrei intitolare DODICI SFUMATURE DI ROSA, perche’ rosa vi auguro che sia ogni mese del nuovo Anno!
Posso offrirvi delle foto in rosa, scattate a Capodanno a Montecarlo?

Ecco, mi chiedo se Voi di norma facciate il bilancio dell’anno passato.

Io di solito no, perche’ per carattere guardo sempre avanti, e non tornerei indietro nemmeno di mezz’ora.

Raramente ho rimpianti, sia che faccia cose favolose (ogni tanto ci riesco anche) sia che sbagli; al massimo -in questo caso- mi dispiaccio di aver fatto un errore, ma il proponimento di non commetterlo di nuovo e’ un progetto per il futuro, mai un rimpianto per il passato.

Sono fatta cosi’ e alla mia eta’ ormai non cambio piu’.

Guardandolo da fuori, dal punto di vista professionale (rido sempre da sola quando accosto la parola lavoro o professione al mio hobby) lo scorso anno per me e’ stato denso di soddisfazioni: alcuni successi personali che  mi sono costruita da sola, concorsi nazionali che mi hanno vista protagonista, una trasmissione in rete, l’apprezzamento delle persone con cui collaboro, l’ingresso in AIFB (Associazione Italiana Food Blogger), la nascita di questo sito indipendente, “figlio” simbolicamente del blog su GZ (che ancora conservo aperto per motivi affettivi), un racconto pubblicato e il progetto avviato a imminante conclusione di un romanzo, un libro di cucina-e-non-solo in cammino insieme ad un’amica (sono certa, vi piacera’ parecchio)… insomma, c’e’ di che essere contenta.

Ho conosciuto molta gente carina e fatto anche la scelta di tagliare fuori persone davvero sgradevoli a vantaggio di altre che mi fanno sentire ricca con la loro presenza; come a molti di voi sara’ capitato, anch’io ho trovato chi mi ha dato una mano a far qualcosa in maniera del tutto altruistica e senza alcun calcolo dietro, e altri che invece hanno l’abitudine di tentare di danneggiare il prossimo, ma per fortuna con pochi clic in rete puoi mettere un filtro tra te e la sgradevole prosopea di costoro.

Vi pare brutto cio’ che dico? Chiudetevi nello stanzino delle scope e chiedete a voi stessi, la’ dove nessuno vi sente, se davvero a voi non e’ mai capitato!

Poi tornate davanti allo specchio piu’ grande che avete, e promettete a voi stessi (siete i giudici piu’ severi per cio’ che riguarda la vostra persona) che guarderete sempre le persone in faccia e non userete il vostro potere (o quello che credete di avere) per sentirvi grandi tentando di schiacciare qualcuno.

I fighi dietro il monitor sono i codardi e i frustrati della vita, spero siate d’accordo.

Per il resto, che dirvi sui miei propositi per il NuovoAnno?

Faro’ del mio meglio per impegnarmi e anche per divertirmi, con priorita’ alla famiglia (sempre) e poi al mio hobby, che e’ la scrittura, sia di cibo che di altri argomenti.

Proposito in secondo piano, perche’ so gia’ che mi faro’ fregare come al solito, e’ quello di fidarmi di pochi, e solo dopo averci pensato su.

Se siete arrivati fin qui, vi tocca leggere i ringraziamenti che vorrei riservare a coloro che mi sono stati amici, virtuali o reali che sia.

In ordine sparso, e sapendo gia’ che dimentichero’ molti, e quindi mi attirero’ critiche (spero non troppo feroci), mi espongo -come sempre di faccia- a citare dei nomi: Anna Laura Mattesini, Silvia de Lucas Ribera, Rita Mighela, Ale Cattelan, Ilaria Pininfarina, Amelia Bianchi, Gilda Belloni, Umberto Milano, Fabio Guglielmi, Associazione Italiana Food Blogger, Rosanna Carlostella, Liliana Castelli Sforzi, Paola Reviglio, Francy Brezzo, Bruno Vallepiano, Alessandra Ingenetti, Federica De Benedictis, Matteo Paoletti, Paola Masenti, Paola Sucato, Debora Bianchin, Nunzia Bellomo, Cinzia Menchise, Monica Framba, Claudio Burato, Nazareno Vicenzi.

 

8 thoughts on “Buon Anno in rosa: propositi, progetti per il futuro, ringraziamenti ad personam

  1. Onorata e fiera di essere nel tuo elenco di ringraziamenti. Umanamente spero sempre di non appartenere a quello delle persone cariche di energia negativa.

    1. Direi di no, altrimenti saresti ben lontana da qui, ti assicuro!

  2. Cara Silvia, un grazie di cuore lo devo a te per avermi invogliato all’arte della cucina…diciamo anche che la forza trainante è stata Genova , la mia genova, la considero tale anche se sono di Arma di taggia, perché li ho fatto il liceo e l’università…praticamente gli anni più belli. Mi entusisma il tuo entusiamo e il tuo modo semplice e raffinato allo stesso tempo, delle tue ricette, la tua disponibilità quando si scorda o non si trova qualche ricetta….e poi la liguria è quadi sempre presente. Come te, non guardo mai indietro…e poi a 60 dovrei guardare troppo indietro e quindi sempre sempre avanti. Contraccambio gli auguri con tanto affetto Francy

    1. Grazie delle belle parole!
      Si’, mai indietro: sempre avanti, perche’ non si vive di rimpianti.
      Ci si muore.
      E poi ci sono tante tante tante cose da fare ancora!
      Genova sempre nel cuore e le montagne davanti agli occhi: cosi’ mi piace!
      Restiamo in contatto, come sempre.

  3. Ciao SIlvia, grazie a te per l’amicizia. E non ti curare troppo di chi tenta di schiacciare il prossimo pensando di avere chissà quale potere in mano, prima o poi ognuno deve rendere conto anche del proprio operato. Un abbraccio e un augurio sincero per il nuovo anno, che sia pieno di cose positive, soddisfazioni e crescita professionale e personale.

    1. Speriamo, Rita!
      Me lo auguro, per me stessa e per le amiche.
      😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*