Un cuoco d’a… MARE: intervista ad un blog amico

blog tour

Ed eccoci, finalmente, con un collega di blog maschio, conosciuto durante un blog tour: ce ne sono, di food blogger uomini, e parecchi, ma ovviamente per ora il numero di donne e’ superiore.

Vi presento Tommaso, il titolare di Un cuoco d’Amare.
Ci siamo incontrati, insieme ad Anna Laura di Eatparadeblog, grazie ad Aifb e alla ditta Renzini, che ha organizzato un blog tour in Umbria.
Quando i compagni in un tour non li scegli tu sei sempre un po’ in ansia, perche’ non sai chi troverai dall’altra parte, ma con Tommaso mi e’ andata alla grande.
E’ molto simpatico e poi e’ gentile: non riesco nemmeno a contare le volte in cui ha caricato e scaricato tra treno e pullman la mia valigia pesantissima, piena come se avessi dovuto emigrare in Australia per 10 anni, mentre stavo via solo tre giorni.
Diciamo che io l’ho trovato gentile, ma vorrei capire in che termini definirebbe lui il mio pigolio “Tommaso, per favore, mi aiuti che non riesco a tirarla giu’?”
Per favore, non chiedeteglielo!
Vediamo invece cosa dice di se stesso, anche se e’ stato davvero stringato nel presentarsi, e mi tocchera’ integrare (a suo rischio, e cosi’ la prossima volta si regola!)
Chi sono?
Sono un Pugliese innamorato della sua terra e dei suoi prodotti. E’ un amore che trasporto in ogni mio piatto. (aggiungo che e’ anche innamorato di Leonardo, che e’ nato a dicembre, e che ne era innamorato gia’ quando ancora era nel pancione, perche’ gli brillavano gli occhi quando ne parlava.
Ad Assisi, durante il blog tour, ha comprato regalini per il bimbo e una maglietta per se’ con la gigantesca scritta LEONARDO)
Volete conoscere il mio blog?
Si chiama Un cuoco d’a…MARE (cliccateci sopra, e’ un link!), un gioco di parole per rappresentare la passione verso la cucina, in particolare quella marinara, date le mie origini Tarantine.
L’ho aperto nel 2011 per gioco.
Avevo voglia di “realizzare” un diario dove annotare le mie ricette e magari condividere in rete con appassionati della cucina come me. (ma Tommaso e’ un cuoco vero, mica per gioco, e per di piu’ fa parte di una associazione che organizza eventi, quindi si da’ un sacco da fare in rete e nella vita reale)
blog tour
Volete sapere quale bella esperienza mi ha permesso di vivere il blog?
E’ alquanto “fresca fresca” : si tratta di un fantastico blog tour in terra Umbra alla scoperta di salumi eccezionali, in compagnia di altre due colleghe foodblogger con le quali si è instaurato un bellissimo rapporto……e tu ne sai qualcosa, La Masca in Cucina, ahahahahah. (ecco, lo sapevo, si e’ legata al dito quella della valigia. Sigh)
Disavventure in cucina?
Alla domanda di parlare di una disavventura avuta in cucina, direi che rispondere sarebbe lungo, perche’ ognuno ha combinato i suoi piccoli e grandi pasticci
Più che di una disavventura parlerei di un’opportunità avuta grazie al blog : ho passato una bellissima estate “lavorativa” in un posto incantevole nell’entroterra di Ostuni. (qui cadrebbe a pennello dire “cose da blogger”, perche’ solo chi ha una passione che sconfina nel lavoro e viceversa e’ contento di una intensa estate lavorativa),
Che cosa mi aspetto dal futuro, guardandolo dal punto di vista del blog?
Mi auguro sempre più collaborazioni con le realta’ del mio territorio, sicuramente tante idee per ricette sfiziose e perchè no: altri divertenti e “gustosi” blog tour.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*